Cultura

A Marina di Ragusa si è ricordato Sebastiano Tusa

Per la rassegna di libri Liolà

0

0

0

0

0

A Marina di Ragusa si è ricordato Sebastiano Tusa A Marina di Ragusa si è ricordato Sebastiano Tusa

Marina di Ragusa - Buon successo e partecipazione di pubblico per la serata dedicata, venerdì 4 settembre, nell’ambito della rassegna di libri Liolà di Marina di Ragusa, al ricordo del Soprintendente del mare ed assessore ai beni culturali della Regione Siciliana Sebastiano Tusa, prematuramente e tragicamente scomparso in un incidente aereo. Si è parlato del suo prezioso libro dedicato alla ‘battaglia delle Egadi’ che si svolse il 10 marzo del 241 a.C. ponendo fine alla prima guerra punica e cambiando la storia del Mediterraneo con la vittoria dei Romani sui Cartaginesi.

E qualcuno ha voluto sottolineare la coincidenza della data della vittoria della flotta romana con la stessa data della morte dell’archeologo, il 10 marzo 2019. La presentazione del libro e delle ricerche di Tusa relative alle testimonianze archeologiche dell’importante fatto bellico, è toccata alla vedova Valeria Li Vigni e a Nicolò Bruno funzionario archeologo della stessa Sovrintendenza. La serata, inserita a conclusione della rassegna di libri Liolà, giunta quest’anno alla terza edizione, è stata presentata da Cecilia Tumino, Caterina Giardina e Tonino Gulino della Proloco Mazzarelli. Non è mancato il saluto del Soprintendente di Ragusa Dott. Antonio Di Marco.

Tra gli interventi, che hannno ricordato l’attenzione di Tusa per le realtà archeologiche della nostra zona marina, quello di Gianni Insacco del Museo di storia naturale di Comiso, e quello di Maurizio Buggea che con il Centro ibleo subacqueo Blu Diving ha avuto rapporti di interesse subacqueo e di lunga collaborazione con la Soprintendenza del Mare, trovando in Tusa un attento ed entusiasta interlocutore. E’ stato inoltre proiettato un video sulla battaglia delle Egadi, illustrato da Nicolò Bruno, funzionario archeologo della stessa Soprintendenza, mentre la  Soprintendente del Mare Valeria Li Vigni, ha ricordato il marito Sebastiano, che aveva proposto, voluto e condotto con lungimiranza questa struttura unica in Italia ed Europa (solo in Grecia c'è qualcosa di simile) di livello internazionale, intrecciando contatti e ricerche con diverse università estere per la tutela, ricerca e valorizzazione del Mediterraneo e della sua antica civiltà.

Ed infine sono anche arrivate delle proposte da parte di Maurizio Buggea, quella del posizionamento subacqueo di una ancora litica nel sito di Caucana in ricordo di Sebastiano Tusa, a cura dell’Uisp sportpertutti/subacquea nazionale e l’intestazione allo stesso di un'area di fronte al mare a Marina di Ragusa. (daniele distefano)

0

0

0

0

0

Sebastiano tusa
Marina ragusa
Commenti
A Marina di Ragusa si è ricordato Sebastiano Tusa
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Marina di Ragusa ricorda Sebastiano Tusa
News Successiva
Comiso, omaggio a Bufalino Camarina e Dintorni