Appuntamenti

InteatroAperto a Modica: omaggio ai dialetti modicano, catanese, romanesco e napoletano

Giovedì 20 agosto

0

0

0

0

0

InteatroAperto a Modica: omaggio ai dialetti modicano, catanese, romanesco e napoletano InteatroAperto a Modica: omaggio ai dialetti modicano, catanese, romanesco e napoletano

Modica (RG) – L’ultimo appuntamento con la stagione estiva InTeatroAPERTO della Fondazione Teatro Garibaldi di Modica è un omaggio ai dialetti. Si intitola “Viaggio attraverso i dialetti” e porta tutto il sapore del nostro linguaggio. Il 20 agosto, alle ore 21.00, all’anfiteatro del Parco San Giuseppe – u Timpuni, la compagnia teatrale Controscena diretta da Saro Spadola guiderà il pubblico in una danza di dialetti. Il romanesco, il napoletano, il catanese e il modicano: voci che si mescolano piacevolmente e aiutano a cogliere aspetti seri e divertenti della vita. Voci della tradizione, voci del teatro, De Filippo e Capuana, e voci inframmezzate da canti della tradizione popolare siciliana.

Sarà una serata leggera, allietata dalla musica dal vivo del fisarmonicista Carmelo Cavallo e dalla voce di Linda Cavallo, con l’auspicio che il teatro riprenda al meglio e che i sipari di tuti i teatri riaprano per tornare a regalare emozioni e sogni. Il cast della compagnia sarà composto da: Chiara Barone Chiara, Daniele Cannata, Silvana Cassarino, Giovanni Favaccio, Ornella Fratantonio, Orazio Giannì, Ernesto Guerrieri, Carmelo Pace, Nele Pluchino, Nino Ruta, Margherita Sortino, Saro Spadola, Grazia Tidona. La serata è già sold out. “Chiuderemo la rassegna estiva promossa dalla nostra Fondazione – commentano il presidente della Fondazione, il sindaco di Modica, Ignazio Abbate e il vicepresidente Giorgio Rizza – con una serata di grande piacevolezza che renderà omaggio ad alcuni tra i dialetti più caratteristici del Meridione.

Le loro sfumature, la loro insita allegria, solarità sono ideali per ritrovare un comune senso di unione particolarmente importante in questo periodo e per darci quel pizzico di buonumore e di speranza con cui affrontare il futuro”. E il sovrintendente Tonino Cannata ribadisce la propria soddisfazione “per la positiva risposta giunta dal pubblico per questa prima edizione della rassegna all’aperto, riscoprendo il piacere di ritrovarsi pur mantenendo le distanze di sicurezza, utilizzando un nuovo suggestivo come l’anfiteatro del Parco San Giuseppe – u Timpuni ma anche l’atrio comunale. E visto l’alto gradimento del pubblico, l’auspicio è che nella prossima stagione estiva si possa realizzare una seconda edizione”.

InTeatroAPERTO è realizzata in collaborazione con il Comune di Modica e con Video Regione che registrerà tutti gli spettacoli per poi trasmetterli all’interno di un ciclo di puntate dedicate alla stagione.

0

0

0

0

0

Inteatroaperto
Fondazione garibaldi
Saro spadola
Commenti
InteatroAperto a Modica: omaggio ai dialetti modicano, catanese, romanesco e napoletano
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
A Giarratana è festa per San Bartolomeo
News Successiva
Vira a Scicli