Politica

Invalidità civile al 100% da 285 euro passa a 650 euro: le novità del decreto Agosto

Adeguamento a partire dal 20 luglio

1

0

0

0

0

Invalidità civile al 100% da 285 euro passa a 650 euro: le novità del decreto Agosto Invalidità civile al 100% da 285 euro passa a 650 euro: le novità del decreto Agosto

L’assegno d’invalidità civile al 100% passa da 285 euro  a 650 euro. “Questo sostegno è un’importante norma di giustizia sociale -dichiara Marialucia Lorefice, presidente della Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati -. È inserita nel ‘Decreto Agosto’ e riguarda i cittadini in condizione di invalidità totale e di età pari o superiore a 18 anni.” “Il provvedimento -spiega Lorefice- si colloca in linea con i principi stabiliti da una recente sentenza della Corte Costituzionale che ha stabilito come l’importo mensile attuale sia insufficiente ad assicurare agli interessati il minimo vitale”.  

Con il ‘Decreto Agosto‘ viene incrementato anche il fondo che, con il ‘Decreto Rilancio‘, prevedeva una dotazione iniziale di 46 milioni di euro ed era destinato proprio ad ottemperare alla sentenza della Corte Costituzionale. “L’aumento dell’assegno di invalidità civile al 100% -continua la parlamentare- terrà in considerazione i livelli reddituali previsti dalla legge, e l’adeguamento ha effetto a partire dal 20 Luglio. Con questa norma prevediamo più diritti e tutele per chi ne ha necessità, diamo ai percettori dell’assegno una maggiore capacità economica in un momento, tra l’altro, tra i più delicati a livello economico-sociale”.

1

0

0

0

0

Invalidita civile
Invalidita centopercento
Assegno
Invalidita seicentocinquantaeuro
Decreto agosto
Commenti
Invalidità civile al 100% da 285 euro passa a 650 euro: le novità del decreto Agosto

Pandullo

Mia sorella percepisce una pensikne di reversibilita per euro 912.00 euro ed altra di invalidità civile 100% di euro 320.00 circa. Ha diritto all'aumento di cui al decreto agosto? Grazie Pandullo Giovanni di Torino

emilio

sono invalido parziale al 75% con un assegno di invalidita di 285 euro al mese...vivo con genitori molto anziani...mio papa con pensione della fiat di 1.100 euro mensili...e siccome sono disoccupato come il 99x100 di tutti gli invalidi...perche nessuno ci vuole assumere....e fuori aumenti di invalidita perche riguarda solo a quelli totali ....e tagliato fuori dal reddito di cittadinanza...e dai 100 miliardi di bonus di conte...perche con la sola pensione di 1000 euro di mio papa ultra85enne supera isee...x accedere a tutti i bonus e aiuti....a tutti gli invalidi parziali come me chiusi dal mondo del lavoro costretti a vivere coi genitori anziani x essergli da assistenza in caso di emergenze...costretti a vivere con 285 euro al mese e dopo 10 giorni costretti a vivere e a continuare a cercare nei bidoni della spazzatura per continuare a sopravvivere derisi dai passanti...e vivendo da cani...e una vergogna che lo stato e il signor conte ci costringa x non morire di fame a essere di peso dai genitori fino alla loro morte...e cercando mangiando nei bidoni...con rischi di malattie ecc....conte dice nessuno cosi rimarra indietro..? ma agli invalidi parziali non solo ci ha messo piu isolamente indietro....prima eravamo gli ultimi assieme agli invalidi totali. ora non solo ci ha messi ultimi solitari ...ma agli invalidi civili parziali non solo ci ha reso ultimi non facendoci partire mai da 20 anni pensioni ferme a 285 euro ma di fatto cosi ci ha sbattuto al muro....altro che nessuno resta indietro....solo slogan....chi non le vive con la pelle queste situazioni oltre a soffrire della patologia di invalidi costretti a vivere peggio dei carcerati cara dottoressa marialuisa lorefice . almeno i carcerati sono esenti da bollette....non manca loro pane e acqua....e a molti di loro scattano aiuti economici e sono di certo piu avantaggiati ad affacciarsi nel mondo del lavoro che i disabili parziali.dopo la legge basaglia lo stato ci ha dato la liberta....ma in verita....e conte con la sua chiusura ed esclusione verso gli invalidi parziali...ci ha reso schiavi....ultimi nella liberta che non e ...vera liberta......cara dottoressa marialuisa lorefice e cari tutti coloro che sventolano bandiere...non oso chiedere il lusso di vivere come tutti gli altri con la speranza di un futuro nell'indipendenza comprandoci un auto e patente per avere residui possibilita nel mondo del lavoro...o addirittura condurre una vita normale come tutti...cercando l'amore...sposarsi ecc...con 285 euro al mese...no queste cose x gli invalidi civili parziali non ce speranza in questo mondo....ma speravamo di esserne come a quelli totali almeno al di fuori dai riti di vivere da schiavi mendicando x le vie dei pasti della chiesa e tra i bidoni della spazzatura....nulla...costretti a continuare a continuare a vivere gli invalidi parziali da falliti totali. x conte questo significa non essere nessuno indietro???? vergogna!!!!!!!

Bellio Maria Grazia

Da quando si inizierà a percepire?

Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Dai migranti agli assembramenti, Ragusa: rispetto delle regole o caos definitivo
News Successiva
Vandali al Giardino Ibleo di Ragusa Ibla FOTO