Italia

Reddito di emergenza 2020: ecco i tempi per la domanda e requisiti per averlo

Sussidio in aiuto alle famiglie per emergenza Covid 19

1

0

0

1

0

Reddito di emergenza 2020: ecco i tempi per la domanda e requisiti per averlo Reddito di emergenza 2020: ecco i tempi per la domanda e requisiti per averlo

Roma – Il reddito di emergenza fino a 840 euro si potrà richiedere fino al 31 luglio 2020. Lo ha stabilito l’art. 2 del Decreto legge 52/2020. Ma cos’è il Reddito di emergenza? Si tratta di un vero e proprio reddito, destinato a chi non ha al momento alcuna forma di sostegno sociale: circa 3 milioni di persone, tra cui i lavoratori in nero: una somma erogata a favore dei cittadini in stato di bisogno e senza alcun sostegno, esattamente come avviene per il bonus 600 euro per autonomi. Un reddito aggiuntivo, che si affianca al Reddito di cittadinanza già in essere. Alle famiglie in difficoltà è quindi riconosciuto un sostegno al reddito straordinario denominato Reddito di emergenza (Rem 2020).

Le domande per il Rem sono presentate entro il termine del mese di giugno 2020 e il beneficio è erogato in due quote di pari importo. Come specificato all’articolo 82 del Decreto Rilancio: “Ai nuclei familiari in condizioni di necessità economica in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, (…) è riconosciuto un sostegno al reddito straordinario denominato Reddito di emergenza (di seguito “Rem”). Le domande per il Rem sono presentate entro il termine del mese di giugno 2020 e il beneficio è erogato in due quote”. Ora vediamo quali sono i requisiti per richiedere il Reddito di emergenza fino a 840 euro. Requisiti: residenza in Italia del richiedente il REm del nucleo familiare, reddito familiare, nel mese di aprile 2020, inferiore ad una soglia pari all’ammontare del beneficio; patrimonio mobiliare, al 31 dicembre 2020 inferiore a 10.000 euro, innalzato di 5.000 euro per ogni componente successivo al primo fino ad un massimo di 20.000 euro.

In caso di presenza di persona disabile nel nucleo familiare; un ISEE, attestato dalla DSU valida al momento della presentazione della domanda inferiore a 15.000 euro. Al momento della presentazione della domanda, il richiedente deve essere in possesso di una DSU ai fini di un ISEE ordinario o corrente, o, in caso di presenza di un minorenne, di un ISEE minorenne al posto di quello ordinario. Ai fini del REm, non è valido l’ISEE riferito al nucleo ristretto. Ora vediamo cose presentare la domanda. La domanda va presentata esclusivamente per via telematica tramite: il sito dell’Inps (accedendo con SPID, credenziali Inps, Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o Carta di identità elettronica), i patronati(Cisl, ecc.), i centri di assistenza fiscale (Cisl, ecc.).

Il Reddito di emergenza non può essere richiesto da chi: da tutti coloro che hanno ricevuto una delle indennità previste dal Decreto Cura Italia; da chi è titolare di pensione diretta o indiretta, ad eccezione dell’assegno ordinario di invalidità; da chi ha un rapporto di lavoro dipendente, la cui retribuzione lorda sia superiore alla soglia massima di reddito familiare; da chi è percettore di Reddito/Pensione di Cittadinanza.

1

0

0

1

0

Reddito emergenza
Domanda
Scadenza
Luglio
Inps
Commenti
Reddito di emergenza 2020: ecco i tempi per la domanda e requisiti per averlo

Simone Angela

Dzevada Seferovic

Ho bisogno x famiglia numerosa e non ho lavoro

Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ecobonus 110% per prime e seconde case: anche per demolizioni e ricostruzioni
News Successiva
Bonus da 1.000 euro e contributo a fondo perduto: ecco gli esclusi e a chi spetta