Salute e benessere

Dimagrire senza patire la fame: ecco la dieta giusta

Perdere peso in una settimana

0

0

0

0

0

Dimagrire senza patire la fame: ecco la dieta giusta Dimagrire senza patire la fame: ecco la dieta giusta

Dimagrire senza patire la fame in 7 giorni non è difficile ma basta seguire la dieta giusta. Prima di vedere un esempio di menù completo della dieta per perdere peso senza soffrire la fame vediamo quali sono le regole da rispettare per avere un buon risultato e la perdita di peso desiderata. Durante la dieta non bisogna consumare tutte le bevande alcoliche, compreso il piccolo bicchiere di vino che in molti bevono a cena o a pranzo. Inoltre sono aboliti tutti i tipi di snack dolci o salati. Di regola invece bisogna bere almeno due litri di acqua al giorno e tisane drenanti o tè verde. Ma vediamo ora cosa si mangia nei 7 giorni per dimagrire senza patire la fame con la dieta giusta.

La colazione è sempre la stessa così come gli spuntini. Colazione con  un frutto di stagione, uno yogurt magro con 30 grammi di cereali, the o caffè. Spuntino di metà mattina: un frutto di stagione (oppure una mela o un kiwi). Merenda di metà pomeriggio: un centrifugato di carote o sedano o, a scelta, un frullato di sola frutta fresca (senza latte). The o caffè. Prima di dormire: una tisana di semi di finocchio o di tarassaco. Lunedì:a pranzo: 60 grammi di riso basmati, un’insalata con cetrioli, pomodori, sedato e carote a fettine e striscioline di pollo ai ferri (100 grammi), succo di limone e spezie a scelta. Cena: zuppa di porri – con 100 grammi di porri, brodo vegetale con poco sale, timo, maggiorana, 2 cucchiaini d’olio -, 150 grammi di seppie arrostite, 150 grammi di insalata belga o indivia. 30 grammi di pane di segale.

Martedi:  pranzo con 100 grammi di hamburger ai ferri con rosmarino, alloro e una fettina di formaggio emmental sopra (o una sottiletta), 200 grammi di pomodori in insalata, 30 grammi di pane di segale. Cena: 12o grammi di orata al forno o al cartoccio con una patata al cartoccio e due cucchiaini di olio extravergine. Due fette di ananas fresco. Mercoledì:  pranzo con 60 grammi di fusilli con 2 cucchiai di ricotta magra e pepe nero, 200 grammi di insalata verde mista di stagione. Cena: zucchine al forno ripiene con 50 grammi di carne tritata magra di manzo, erbe (prezzemolo, rosmarino, alloro), un uovo sbattuto con 2 cucchiaini di parmigiano grattugiato. 30 grammi di pane di segale.

Giovedì:  pranzo con 60 grammi di riso basmati con 100 grammi di fesa di tacchino cotto ai ferri con due fettine di mela. 200 grammi di spinaci passati in padella con un cucchiaino di parmigiano grattugiato e 2 cucchiaini di olio d’oliva. Cena: insalata di farro – con 60 g di farro bollito, 100 g di tonno fresco tagliato a cubetti e cotto a vapore, 100 g di sedano crudo affettato finemente, 100 g di pomodorini a ciliegia divisi a metà e 2 cucchiaini d’olio. Una fetta di pane integrale. Un’arancia. Venerdì:  pranzo con riso all’indiana – preparato con 150 g di tacchino cotto al vapore, 60 g di riso basmati, 10 g di filetti di mandorle, un mix di maggiorana e zenzero tritati – curcuma e curry piccante (stemperato in acqua tiepida) e un cucchiaino d’olio.  200 g di finocchi cotti al vapore. Cena: abbondante minestrone di verdure e legumi (lenticchie, farro, fagioli) con 40 grammi di ditaloni di pasta (o altra pasta corta), 200 grammi di asparagi lessi, una pera.

Sabato:  pranzo con 120 grammi di filetto di manzo, 1 patata al cartoccio condita con olio a crudo e rosmarino, un’insalata fresca di finocchi tagliati a fettine. 30 grammi di pane di segale. Cena: 200 g di filetti di trota cotta a vapore, servita su un letto di insalata di crescione (100 grammi) e cuori di carciofi crudi tagliati a fettine (100 grammi), condita con succo di limone e 2 cucchiaini di olio extravergine. Domenica:  pranzo con  insalata di farro (60 grammi) con 100 g di manzo tagliato a dadini e cotto a vapore, 100 g di sedano affettato finemente, 50 g di cavolini di Bruxelles e 50 grammi di carote sempre al vapore. 200 g di insalata mista di stagione. Cena:  120 grammi di filetto di pesce spada alla griglia con rosmarino e limone, 200 grammi di insalata mista di radicchio rosso, soncino, ravanelli, cuori di lattuga e cuori di carciofi con succo di limone. 40 grammi di pane di segale.

Come sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista.

0

0

0

0

0

Dimagrire
Dieta
Senza patire
Fame
Dieta giusta
Commenti
Dimagrire senza patire la fame: ecco la dieta giusta
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Dimagrire con la dieta Volumetrica: ecco cos'è e come funziona
News Successiva
Diabete e Covid 19: i rischi e come gestire la salute dei diabetici