Salute e benessere

Salute

Dimagrire con la dieta dei cereali: dai 3 ai 5 chili

Ecco come perdere peso velocemente

0

0

0

0

0

Dimagrire con la dieta dei cereali: dai 3 ai 5 chili Dimagrire con la dieta dei cereali: dai 3 ai 5 chili

La dieta dei cereali e della crusca d’avena può far dimagrire dai 3 ai 5 chili in pochi giorni. La dieta dei cereali è stata riscoperta da qualche anno per le sue importanti proprietà e funziona molto bene per chi deve sgonfiare la pancia e tenere sotto controllo l’appetito. La crusca d’avena, è utilizzata tradizionalmente per l’alimentazione del bestiame o sfruttata dall’industria cosmetica . Come  aggiunta a saponi, scrub e latti struccanti, è l’ingrediente chiave di molti prodotti dedicati a chi segue una dieta ipocalorica. Si presenta sotto forma di piccole scaglie dell’involucro fibroso che rivestono il chicco.

Vediamo come includerla nella nostra alimentazione quotidiana. Seguire la dieta dei cereali e della crusca d’avena per dimagrire dà molti benefici alla salute dell’organismo. I benefici comprendono per esempio l’ottimizzazione dei livelli di sazietà, la regolazione del transito intestinale, l’attenuazione del gonfiore addominale. La crusca di avena è un potente lassativo. Ideale da aggiungere al latte caldo scremato o allo yogurt nella prima colazione. Oppure a una tazza di kefir con frutta fresca e nocciole sminuzzate, dopo una cena leggera a base di zuppe di verdura o di orzo e avena.Gli effetti della dieta dell’avena possono variare per ciascuna persona, a seconda dell’età e del metabolismo.

Non è raccomandata per adolescenti o anziani, in quanto può essere troppo restrittiva per le loro esigenze. Ma vediamo in vari esempi di menù cosa si può mangiare per dimagrire dai 3 ai 5 chili in pochi giorni. Vediamo alcuni esempi di colazione:tTre cucchiai di farina d’avena, una tazza di latte scremato e un cucchiaio di uvetta, un bicchiere di frullato di farina d’avena con latte vegetale e banana o una ciotola di avena con frutta secca e uvetta. Ora vediamo alcuni esempi per il pranzo: mezzo piatto di insalata verde condita con olio d’oliva e pepe a piacere; un cucchiaio di fiocchi di avena e una piccola porzione di pollo o una ciotola di zuppa di farina d’avena e una porzione di petto di pollo arrosto o mezzo piatto di verdure saltate in padella, una porzione di pollo e un bicchiere di latte d’avena.

Ora vediamo alcuni esempi per la cena: uno yogurt greco con due cucchiai di farina d’avena e una mela o una ciotola di insalata verde e un bicchiere di latte scremato con farina d’avena o un piatto di brodo di pollo con verdure e tre cucchiai di farina d’avena in acqua o latte o una porzione di pesce, mezzo piatto di verdure al vapore e tre cucchiai di farina d’avena o una ciotola di insalata di spinaci con uovo sodo e un bicchiere di latte d’avena.  Ora vediamo alcuni esempi per lo spuntino di metà mattina o per la merenda pomeridiana: un bicchiere di latte d’avena e una manciata di frutta secca o una mela tritata cosparsa con un cucchiaio di farina d’avena o un frullato di farina d’avena, fragole e banana o una ciotola di farina d’avena nel latte o una macedonia.

Come con altri regimi alimentari, la dieta dell’avena può avere alcuni effetti collaterali durante e dopo il suo completamento. È possibile che alla fine della dieta si verifichi l’effetto yo-yo, ovvero che si possono recuperare alcuni chili persi una volta recuperate le normali abitudini alimentari.

0

0

0

0

0

Dieta
Dimagrire
Dieta cereali
Chili
Perdere peso
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Dimagrire con la dieta dei cereali: dai 3 ai 5 chili
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Bonus diabete 2020, come funziona e come averlo: requisiti
News Successiva
Dieta e colesterolo alto: ecco i consigli a tavola