Tecnologie

App Immuni, da lunedì 15 giugno in tutta Italia: come si scarica e come si usa

Emergenza coronavirus

0

0

0

0

0

App Immuni, da lunedì 15 giugno in tutta Italia: come si scarica e come si usa App Immuni, da lunedì 15 giugno in tutta Italia: come si scarica e come si usa

Roma – Da lunedì 15 giugno sarà possibile scaricare su tutto il territorio nazionale l’App Immuni.  Può essere scaricata in sicurezza e con serenità, perché tutela la privacy" e, allo stesso tempo "offre una opportunità in più per ricevere informazioni in caso di contatti 'sospetti'. Siamo fieri dell'app, perché con lei garantiamo un servizio a tutti i cittadini italiani. Siamo stati i primi in Europa, se non addirittura nel mondo occidentale, a giungere a questo risultato sofisticato dal punto di vista tecnologico, che ha superato anche il vaglio, molto severo, degli istituti internazionali più rigorosi e accreditati". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa al termine del Cdm.

Ma come si può scaricare l’App Immuni? Si può scaricare sia dall'App Store di Apple per chi possiede un iPhone che su GooglePlay per coloro che hanno il sistema operativo Android sullo smartphone. Una volta scaricata inizierà a registrare gli incontri in forma anonima. Per chi avesse dubbi o volesse ulteriori informazioni ci sono a disposizione un sito (immuni.italia.it) e un numero verde (800912491). Per scaricare l'app potrebbe essere necessario aggiornare il sistema operativo all'ultima versione ma sarà la stessa app a chiederlo. Il download si può effettuare in tutta Italia ma al momento non è disponibile sulla AppGallery di Huawei (ma chi ha Google Play la può scaricare ugualmente). Sarà chiesto, inoltre, di dichiarare di avere almeno 14 anni e si dovrà inserire regione e provincia di domicilio.

Come funziona l’App Immuni? L'app Immuni funziona attraverso il bluetooth dello smartphone e registra gli incontri tra dispositivi con Immuni ma non si ha accesso alla localizzazione del dispositivo. Se una persona risulta positiva al coronavirus segnalerà il codice generato dalla app agli operatori sanitari e in quel momento sbloccherà la lista degli incontri: tutti i cellulari che nei 14 giorni precedenti sono venuti in contatto con la persona positiva riceveranno una notifica di avviso per contattare le autorità sanitarie (ma bisogna essere stati a una distanza di meno di due metri e per almeno 15 minuti).

0

0

0

0

0

App
Immuni
Coronavirus
Lunedi
Quindici giugno
Scaricare app
Come funziona app
Googleplay
Commenti
App Immuni, da lunedì 15 giugno in tutta Italia: come si scarica e come si usa
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Parmalat: lancia piattaforma e-commerce B2C per spesa online progettata da Deliverti
News Successiva
Twitter cancella oltre 30 mila account: ecco perchè e quali