Attualità

Coronavirus, dall'America donate a Comiso 1.400 mascherine chirurgiche

Da un cittadino comisano residente negli Stati Uniti

0

0

0

0

0

Coronavirus, dall'America donate a Comiso 1.400 mascherine chirurgiche Coronavirus, dall'America donate a Comiso 1.400 mascherine chirurgiche

Comiso - Dall’America a Comiso arrivano circa 1.400 mascherine chirurgiche, donate da un cittadino comisano, residente ormai negli Stati Uniti.  “Un gesto nobile che ci sentiamo di lodare – ha commentato il sindaco Maria Rita Schembari – perché ci insegna che, pur vivendo all’estero già come seconda generazione, non si interrompe il legame con la propria terra d’origine né si tagliano i ponti con la propria città natale. Questo nostro figlio comisano – continua il primo cittadino – ha voluto che si mantenesse l’anonimato sulle sue generalità , il che rende il gesto ancora più nobile.

Per sua espressa volontà, queste mascherine verranno consegnate alle case di accoglienza per minori, alle case di riposo per anziani, alle case di accoglienza per persone con disabilità mentale, e una parte, verrà consegnata anche ai dipendenti del comune. Le mascherine chirurgiche rispondono a tutti i requisiti di sicurezza previsti e si aggiungono alle altre, pervenute dalla regione che sono già in distribuzione a Comiso e Pedalino tramite la Protezione Civile. Ringrazio al contempo -  conclude il sindaco di Comiso – Roberto Guccione, amico della famiglia che ha donato le mascherine, per tutto il disbrigo pratiche e la consegna al comune lunedì primo giugno”.

0

0

0

0

0

America comiso
Mascherine donate comiso
Stati uniti
Coronavirus
Commenti
Coronavirus, dall'America donate a Comiso 1.400 mascherine chirurgiche
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, è morta suor Lucia Iannizzotto
News Successiva
Vittoria, la gioa è arrivata con la nascita di Elena