Politica

Ragusa, Rivillito: servizi sociali del Comune già al dopo emergenza

Incontro di lavoro con Confcooperative

0

0

0

0

0

Ragusa, Rivillito: servizi sociali del Comune già al dopo emergenza Ragusa, Rivillito: servizi sociali del Comune già al dopo emergenza

Ragusa - Il consigliere comunale di Ragusa Luca Rivillito, delegato alle problematiche sociali, ha riferito di un incontro di lavoro con Confcooperative alla presenza del portavoce del Forum del Terzo settore, al quale ha voluto partecipare il Sindaco, oltre naturalmente all’assessore Rabito e allo stesso  Rivillito. Incontro richiesto dall’associazione di categoria del movimento cooperativo, e accolto subito dai rappresentanti istituzionali, il cui obiettivo è stato quello di approfondire  le problematiche emerse nell'emergenza Covid-19 e trovare possibili soluzioni per gestire meglio le fasi successive.

Infatti il Terzo settore ed il civismo sociale hanno avuto un ruolo chiave nella gestione dell’emergenza sanitaria dimostrando flessibilità, capacità innovative e competenze gestionali. Molte organizzazioni del Terzo Settore, però, rischiano la chiusura a causa degli effetti economici dell’emergenza da Covid-19. Il Sindaco Cassì si è mostrato particolarmente interessato alle tematiche analizzate e ha voluto sottolineare come la ripartenza dell’intero paese non sarà solo una questione di risorse disponibili ma anche di modelli, di strumenti utilizzati e di attori messi in campo. L’assessore Luigi Rabito ha esaltato il ruolo delle organizzazioni di settore per le esperienze maturate, intravedendo l’importante contributo che potranno offrire per la riorganizzazione del sistema sanitario e per la ricostruzione del sistema economico ponendo attenzione alle persone più fragili, ai bisogni e alle risorse presenti nella comunità.

Il consigliere Rivillito si è fatto interprete delle proposte che gli amministratori hanno già delineato nelle linee programmatiche dell’anno in corso, concernenti un radicale cambio di rotta nelle relazioni tra Terzo Settore e amministrazioni pubbliche, mettendo da parte i miti del mercato e della concorrenza  e costruendo un nuovo modello centrato sulla collaborazione tra attori pubblici e società civile, che metta al centro delle politiche pubbliche le persone più fragili, con la sopravvenuta esigenza di assistere quante, già nella prima fase della crisi da Covid-19, si trovavano ad essere espulse dai processi produttivi, economici e sociali.

Luca Rivillito, a margine dell’incontro, ha voluto ricordare, nella sua qualità di consigliere delegato alle problematiche sociali, come “l’emergenza vissuta al Comune di Ragusa abbia visto in prima linea l’assessorato ai servizi sociali che, in stretta sinergia e collaborazione con quello alla Protezione Civile, hanno assicurato vecchie e nuove necessità, molte imposte dal particolare momento che ha assillato, maggiormente, i soggetti, a vario titolo, in difficoltà”. E Rivillito conclude “una squadra che ha meritato il plauso unanime per l’efficienza  e la sollecitudine nell’azione, con in testa il Sindaco Cassì, l’assessore Luigi Rabito e il consigliere delegato alle problematiche sociali Luca Rivillito, l’assessore Giovanni Iacono, che sono stati egregiamente coadiuvati dal dirigente dott. Scrofani e dagli uffici che non hanno lesinato energie per dare risposte efficaci e costanti”. (da.di.)

0

0

0

0

0

Luca rivillito
Comune ragusa
Servizi sociali
Emergenza coronavirus
Commenti
Ragusa, Rivillito: servizi sociali del Comune già al dopo emergenza
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, Maria Malfa: perchè non riaprire i centri per disabili?
News Successiva
Ragusa, il 5 Stelle Gurrieri sulla seduta del Consiglio comunale