Moda e spettacolo

Venditti controcorrente: Primo Maggio sia giornata di silenzio della musica

Lo annuncia dai suoi profili social

0

0

0

0

0

Venditti controcorrente: Primo Maggio sia giornata di silenzio della musica Venditti controcorrente: Primo Maggio sia giornata di silenzio della musica

Roma, - "Si avvicina il primo maggio e vorrei che si tramutasse in una giornata del silenzio della musica a favore di tutti quelli che ci lavorano senza essere minimamente calcolati nè sentiti!" Antonello Venditti, dai suoi profili social, Venditti controcorrente: Primo Maggio sia giornata di silenzio della musica decisamente controcorrente per la giornata del primo maggio, in cui tanti suoi colleghi saranno impegnati nell'evento televisivo su Rai3 che sostituirà il tradizionale Concertone di piazza San Giovanni. Venditti chiede che la musica taccia nel giorno della Festa dei lavoratori.

"Chiedo a tutti i miei colleghi una giornata lontana dai social e dalla televisione per far capire che la musica tutta è cultura e fa parte essenziale della nostra vita!", aggiunge Venditti che chiede anche "rispetto e diritti per chi ci lavora ed amore per i fan che l'aspettano e la amano incondizionatamente". "Antonello perchè non parli? Antonello perchè non ti fai vedere?", scrive Venditti in un dialogo immaginario con i tanti che gli hanno chieso di intervenire in questi giorni. "Il mio silenzio - risponde - lo dedico a tutti gli artisti veri che non hanno diritti e a tutti coloro che non hanno voce".

0

0

0

0

0

Primo maggio
Antonello venditti
Primo maggio senza musica
Commenti
Venditti controcorrente: Primo Maggio sia giornata di silenzio della musica
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Rocco Papaleo: Primo Maggio sul palco per mostrare quel che Conte ha mortificato
News Successiva
Il messaggio di Vasco e la Nannini sui tetti di Milano danno il via al Concertone