Attualità

Coronavirus, a Pozzallo mascherine e termoscanner gratuiti dalla Cina

Forniti dall'ambasciata cinese, grazie a Giancarlo Lauretta

0

0

0

0

0

Coronavirus, a Pozzallo mascherine e termoscanner gratuiti dalla Cina Coronavirus, a Pozzallo mascherine e termoscanner gratuiti dalla Cina

Il sindaco di Pozzallo riceve, grazie all?€?impegno del suo concittadino Giancarlo Lauretta, mascherine e termoscanner gratuiti dall?€?ambasciata della Cina in Italia.

Pozzallo - Il Sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna ha incontrato stamani il suo concittadino Giancarlo Lauretta che si è impegnato, sin dal primo momento, a dare un contributo a favore della sua città nella battaglia contro il Covid-19. Giancarlo Lauretta ha contattato, tramite la Dott.ssa. Cillari Luciana che lavora come consulente dell’Ambasciata della Cina in Italia, i Rappresentanti Diplomatici Cinesi che si sono resi immediatamente disponibili ad un aiuto.

Sono stati forniti gratuitamente dall’Ambasciata cinese 3500 mascherine, 20 termoscanner e 400 tute. Tutti questi dispositivi di protezione individuale saranno a breve distribuiti alle persone maggiormente a rischio di contagio. “Intendo ringraziare di cuore – afferma il primo cittadino di Pozzallo – l’Ambasciatore della Cina in Italia per il grande gesto di solidarietà compiuto nei confronti della nostra città e naturalmente anche Giancarlo Lauretta per il suo impegno e per l’amore dimostrato verso i suoi concittadini”.

0

0

0

0

0

Coronavirus
Coronavirus pozzallo
Mascherine termoscanner gratuiti pozzallo
Ambasciata cina italia
Ultime notizie coronavirus pozzallo
Commenti
Coronavirus, a Pozzallo mascherine e termoscanner gratuiti dalla Cina
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Coronavirus Modica, da stasera sanificazione strade: ecco dove
News Successiva
27 aprile, la Regione dà 54 positivi a Ragusa: come ieri 26 aprile