Lavoro

Lavoro

Il Comune di Ragusa cerca un geometra, ecco come fare domanda

La domanda entro il 25 maggio 2020

0

0

0

0

1

Il Comune di Ragusa cerca un geometra, ecco come fare domanda Il Comune di Ragusa cerca un geometra, ecco come fare domanda

Ragusa - E’ stata pubblicata all'albo pretorio del Comune e sul sito istituzionale dell’Ente, nello spazio riguardante “bandi di gara-concorsi di prossima scadenza”, la determinazione dirigenziale 2007 del 24/04/2020 relativa al "Concorso pubblico per soli titoli per la copertura a tempo pieno e indeterminato di un posto di Istruttore tecnico – Geometra Cat. C .  Approvazione avviso pubblico". Oltre quindi al provvedimento che consente di potere avviare la procedura per l’assunzione di n.1 geometra è pubblicato il testo dell’avviso unitamente allo schema di domanda da presentare entro il termine del 25/05/2020.

“L’Amministrazione comunale - dichiara l’assessore al personale Ciccio Barone -  ha accelerato al massimo la procedura che ci consentirà di potere assumere quanto prima un geometra a tempo pieno e indeterminato. I servizi tecnici dell’Ente in  questi ultimi anni hanno infatti visto il pensionamento di diverse unità e quindi oggi più che mai si presenta l’urgenza di assumere nuove unità. Per questo motivo l’Amministrazione con  in testa il sindaco Peppe Cassì  sta lavorando per far sì che si possano coprire  anche altri posti, che risultano vacanti in pianta organica”.

 

0

0

0

0

1

Comune ragusa
Lavoro offro geometra
Concorso geometra ragusa
Bando gara ragusa
Ultime notizie lavoro ragusa
Lavoro offro ragusa
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Il Comune di Ragusa cerca un geometra, ecco come fare domanda
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Dai parchi gioco ai dispositivi di protezione, storia di riconversione
News Successiva
Assilea, cambiamento e ripartenza post Covid 19