Economia

Soloidarietà

Coronavirus Ragusa, donati 25 mila euro: aiutiamo chi non ha mai chiesto aiuto

Donazione da tre imprese ragusane

0

0

0

2

0

Coronavirus Ragusa, donati 25 mila euro: aiutiamo chi non ha mai chiesto aiuto Coronavirus Ragusa, donati 25 mila euro: aiutiamo chi non ha mai chiesto aiuto

Ragusa – Da tre storiche imprese ragusane, operanti nel settore della plastica e dell’acciaio, arriva una cospicua donazione in risposta all’appello lanciato dal sindaco di Ragusa, Peppe Cassì, attraverso l’iniziativa “Aiutiamo chi non ha mai chiesto aiuto”. Le imprese Si.Sac spa, Trafilerie Siciliane spa e I.la.p. spa, che fanno capo alla famiglia Leggio e furono fondate dai fratelli Nunzio e Saro Leggio negli anni Settanta, hanno deciso di donare la somma di 25 mila euro aderendo al patto di solidarietà diffusa “Piano anticrisi Covid-19”, lanciato dal Comune, iniziativa decisamente meritoria messa in campo a sostegno di coloro che rischiano di pagare un prezzo altissimo per questa crisi.

«Le difficoltà attuali impongono al nostro sguardo il tempo, "il tempo della crisi" e "il tempo del bisogno" – scrivono i rappresentanti delle tre società nella lettera al sindaco Cassì con cui comunicano la donazione - Intervenire è il nostro modo più concreto di essere nel tempo. Affinché il tempo torni ad essere quello della proposizione e dello slancio verso il futuro, ad ogni livello, sia di singolo che d'impresa, le nostre società, che da oltre quarant’anni svolgono in questa città la loro attività produttiva sentendosene parte integrante, hanno deciso di aderire al patto di solidarietà diffusa. Con l'augurio di un pronto ritorno alla normalità delle cose».

0

0

0

2

0

Coronavirus
Coronavirus ragusa
Donati venticinquemilaeruo
Imprese ragusane
Aiutiamo
Commenti
Coronavirus Ragusa, donati 25 mila euro: aiutiamo chi non ha mai chiesto aiuto

Daniela Mercorillo

Il bene fatto tornerà sempre indietro. Complimenti.

Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Coronavirus, ortaggi e verdure donate alla comunità Oasi di Ispica
News Successiva
Coronavirus, Confcommercio Ragusa: aiuti alle imprese e lotta alla burocrazia