Appuntamenti

Ufficio Pastorale della salute di Ragusa: attenzione alle fake news

Ecco la pubblicazione del Professore Pregliasco

0

0

0

0

0

Ufficio Pastorale della salute di Ragusa: attenzione alle fake news Ufficio Pastorale della salute di Ragusa: attenzione alle fake news

Ragusa - Per limitare la propalazione di notizie artatamente fantasiose ed allarmistiche sul Covid-19, notizie che stanno contribuendo ad incrementare la psicosi da coronavirus, l’ufficio diocesano per la Pastorale della salute di Ragusa ha diffuso ai fedeli, e non solo, un libello di 20 pagine realizzato dal prof. Fabrizio Pregliasco che risponde ad alcune semplici questioni sul virus: che cos’è, come si trasmette, come comportarsi, come gestire la vita professionale e privata. “Il prof. Pregliasco – sottolinea il direttore dell’ufficio diocesano, don Giorgio Occhipinti – è direttore sanitario dell’Irccs istituto ortopedico Galeazzi di Milano oltre che ricercatore confermato in igiene generale e applicata all’Università degli studi di Milano.

Inoltre, tra i vari riconoscimenti, ha vinto, nel 2016, il premio unione nazionale medico scientifica di informazione (Unamsi) per l’attività di divulgazione scientifica. Una scelta, quella che abbiamo voluto fare, mirata perché sono davvero troppe e infondate le notizie che stanno circolando sul coronavirus e che stanno allarmando in maniera infondata le persone. Ci vuole cautela, ci vuole prudenza ma soprattutto è necessario essere informati in maniera corretta. Tutto il resto, davvero, crea solo inutili allarmismi che in questa fase così delicata non sono più accettabili”. Nel libello, il prof. Pregliasco si sofferma, intanto, a spiegare i coronavirus, descrivendo dove e quando è nata la malattia.

E, ancora, descrive le caratteristiche del virus, quanto dura il periodo di incubazione e come si trasmette il nuovo coronavirus. Inoltre, si sofferma sul ruolo dei bambini, su gravidanza, parto e allattamento. In più, analizza le formule necessarie per limitare il rischio di contagio e cosa fare in caso di contatto stretto o rientro da un viaggio nelle zone a rischio. Inoltre, Pregliasco si sofferma su cosa bisogna fare in caso di sintomi sospetti, sulle cure a domicilio e su come verificare la positività al nuovo coronavirus. “Insomma – aggiunge don Occhipinti – una serie di informazioni puntuali e documentate in maniera seria e scientifica che devono aiutare tutti noi a sapere gestire nella maniera migliore questo momento così complesso e difficile”. 

0

0

0

0

0

Virus
Coronavirus ragusa
Giorgio occhipinti pastorale ragusa
Ultime notizie virus ragusa
Commenti
Ufficio Pastorale della salute di Ragusa: attenzione alle fake news
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Coronavirus Ragusa, lenzuolo bianco in chiesa Andràtuttobene
News Successiva
Flash mob con Inno di Mameli, venerdì in tutta Italia: anche a Ragusa