Attualità

Ispica, coronavirus: gel igienizzante gratis alla farmacia comunale

Iniziativa del Comune per fronteggiare emergenza coronavirus

0

0

0

2

0

Ispica, coronavirus: gel igienizzante gratis alla farmacia comunale Ispica, coronavirus: gel igienizzante gratis alla farmacia comunale

Ispica, alla farmacia comunale ispicenia gratis il gel igienizzante lavamani. Iniziativa del Comune per fronteggiare emergenza coronavirus

Ispica - È disponibile da questo pomeriggio alla Farmacia comunale Ispicenia il gel lavamani igienizzante, richiestissimo in questi giorni nei quali se ne fa un uso diffuso. L’iniziativa si inquadra nelle misure che il Comune di Ispica sta intraprendendo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. In confezione da 50 ml. il flacone di gel igienizzante sarà gratis: ne è stato acquisito un stock di notevole quantità, in grado di soddisfare le necessità dei clienti abituali della farmacia. Qualora ne vengano richiesti due o più flaconi, saranno venduti al prezzo-prodotto.

Un dispenser di grandi dimensioni sarà anche installato in farmacia, a disposizione dei clienti che volessero usufruirne al momento. Un ringraziamento sentito viene rivolto dall’Amministrazione comunale alla presidente della società partecipata comunale Ispicenia Eva Brugaletta e al direttore tecnico Giuseppe Canto per la prontezza e la sensibilità dimostrate in un momento in cui è importante che le istituzioni, attraverso tutti i loro organismi, facciano sentire concretamente il loro impegno e il loro senso di responsabilità.     

0

0

0

2

0

Coronavirus
Emergenza coronavirus
Ultime notizie coronavirus ispica
Commenti
Ispica, coronavirus: gel igienizzante gratis alla farmacia comunale
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Emergenza coronavirus: Asp Ragusa sospende ferie di tutti i dipendenti
News Successiva
Coronavirus, ospedale Ragusa: altri posti letto per eventuale picco di Covid 19