Moda e spettacolo

Ricchi e Poveri: "Siamo gli zii d'Italia"

Sul palco dell'Ariston

0

0

0

0

0

Ricchi e Poveri: Ricchi e Poveri: "Siamo gli zii d'Italia"

Sanremo, 6 feb. - dall'inviata Ilaria Floris. "C'è un po' di stupore nel vedere questo entusiasmo, siamo entrati talmente nelle famiglie che ormai qualsiasi cosa decidiamo di fare va bene perchè siamo ormai quasi parenti, siamo gli zii d'Italia". Così i Ricchi e Poveri raccontano, a poche ore dalla storica reunion che consacra il ritorno del gruppo in formazione originaria sul palco del festival di Sanremo dopo 50 anni, l'emozione che li ha condotti a ritrovarsi.

"Sono stata fuori per 39 anni, e adesso che si è presentata questa occasione, offertami da Danilo Mancuso, ho detto: non so cosa succederà, ma se anche non dovesse succedere nulla la cosa più importante è che abbiamo ricucito questo strappo", dice Marina Occhiena. Non mancano le domande sugli eventi che indussero il celebre gruppo a dividersi, restando in tre. "Marina non ha rubato niente ad Angela - sottolinea Franco Gatti - perchè le cose tra Angela e il suo compagno erano già 'tric e trac'". E sdrammatizza: "Siamo in quattro, siamo arrivati in quattro è inutile che Fiorello cerchi di infilarsi", scherza.

"Stasera saliamo su un palco molto emozionante e ci torniamo dopo 50 anni a eseguire canzoni che ci hanno dato tanto successo - dice Angelo Sotgiu - sperando che ce lo diano anche stavolta". E sull'attesissima esibizione di stasera, i quattro rivelano i brani che offriranno al pubblico: 'Sarà perchè ti amo', 'La prima cosa bella', 'Che sarà', 'Mamma Maria' e poi un brano a sorpresa.

Il motivo che ha spinto il manager Danilo Mancuso a ricreare il celebre quartetto, è, come spiega lui stesso, la "consapevolezza del successo internazionale di questo gruppo in tutto il mondo. Veder cantare le canzoni di questo gruppo in tutto il pianeta meritava un progetto di questo tipo. Il motivo era anche dare un bel messaggio, perchè questa è una storia di sogno, di speranza, successo, amarezza, dolore ma la reunion rappresenta il guardare avanti e il saper mettere dietro le cose meno belle".

Il progetto prevede un singolo, 'L'ultimo amore' (successo del 1968) in versione inedita, che anticipa l'uscita dell'album il prossimo 27 marzo, che sarà disponibile su tutte le piattaforme streaming e download dopo l'esibizione sanremese. I Ricchi e Poveri hanno anche annunciato che, sulla scia del successo del loro ritorno, ci sarà presto un evento live ed un mega evento tv che li vedrà protagonisti, senza dare però ulteriori dettagli.

0

0

0

0

0

Ricchi e poveriFestival di sanremo
Commenti
Ricchi e Poveri: "Siamo gli zii d'Italia"
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Tiziano Ferro, le scuse social a Mimì: "Ci ho provato con amore"
News Successiva
E' morto Kirk Douglas, leggenda di Hollywood