Politica

Modica non attua la Democrazia partecipata

La nota di Forza Italia Giovani

0

0

0

0

2

Modica non attua la Democrazia partecipata Modica non attua la Democrazia partecipata

Ancora una volta a Modica non viene attuata la democrazia partecipata. Questo è quanto dichiarato dal Commissario di Forza Italia Giovani Modica, Christian Piccitto.

La democrazia partecipata, è una legge regionale (l.r. 28/01/2014, n.5) che obbliga i comuni a spendere il 2% delle somme trasferite loro dalla Regione, con forme che coinvolgono la cittadinanza. A Catania, ad esempio, i cittadini hanno scelto di impiegare le somme per piantumare 2000 alberi. A Sciacca, realizzeranno un parco ricreativo, mentre i nostri vicini di Scicli sceglieranno a breve su una rosa di ben 7 progetti. Si sa, la democrazia non è di moda di questi ultimi tempi in città, ma non investendo nel territorio queste somme, coinvolgendo i cittadini, si dimostra l’inefficienza su cui Modica sta pericolosamente virando. Ma non è tutto, perché le somme non investite dovranno essere restituite alla Regione (l.r. n.9/2015). Della serie: “oltre il danno, la beffa!”. 

0

0

0

0

2

Democrazia partecipataForza Italia Giovani Modica
Commenti
Modica non attua la Democrazia partecipata
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Italia Viva Comiso chiede chiarezza sui conti del Comune
News Successiva
Accumulo di spazzatura nel centro storico di Ragusa