Benessere

Dieta chetogenica per dimagrire: cos'è e come funziona

Ecco un esempio di menù giornaliero

La dieta chetogenica può far dimagrire di 3 kg in una settimana mangiando pasti ricchi di proteine e lipidi e molto poveri in carboidrati. Ma cos’è la dieta chetogenica e come funziona?

La dieta chetogenica prende il nome dal tipo di alimentazione di cui è fatta ovvero dai cosiddetti corpi chetonici (acetone, acetoacetato e 3-idrossibutirrato). La dieta chetogenica funziona basandosi sui livelli bassi di glucosio che costringono l'organismo a ricavare l'energia dalle proteine e dai grassi. Inoltre livelli minimi di zuccheri mantengono costanti le concentrazioni di insulina - l'ormone che controlla l'uso del glucosio – evitando l'accumulo di grasso. La dieta chetogenica prevede due fasi: nella prima ci si concentra sull'eliminazione dei carboidrati, mentre la seconda ne prevede il reinserimento. In genere i risultati sono rapidi, ma un regime dietetico di questo tipo sottopone l'organismo a uno stress continuo e non salutare.

Ma vediamo cosa si mangia in un esempio di menù giornaliero della dieta chetogenica per dimagrire fino a 3 kg in una settimana. Colazione con un bicchiere di latte con un panino piccolo e 100 g di carne magra. Spuntino: 10 g di noci o mandorle. Pranzo: 200 g di pesce al vapore, zucchine al vapore e olio extravergine di oliva. Merenda: 100 g di parmigiano. Cena: 200 g di petto di pollo, insalata, olio extravergine di oliva e mezza mela. Il regime alimentare della dieta chetogenica include nel proprio regime alimentare prevede il consumo di carne, pesce, formaggio, verdure, olio extravergine di oliva e una marea di tisane. Gli alimenti da evitare sono tra i carboidrati: cereali, pasta, riso, pane, frutta in dose superiore a 50 g al giorno; no a patate o legumi; no dolci o bibite.

Infine per dimagrire con la dieta chetogenica bisogna svolgere una regolare attività fisica magari mirata in alcune parti del corpo e facendosi seguire da un personale trainer. La dieta chetogenica non deve essere seguita per un lungo periodo in quanto potrebbe dare effetti collaterali alla salute dell’organismo. Ad ogni modo raccomandiamo come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sitpo di chiedere il parere del proprio medico o di un nutrizionista prima di cominciare qualsiasi tipo di diete soprattutto se si soffre di patologie inportanti come il diabete.