Benessere

Dieta pescetariana per dimagrire subito 4 kg: menù

Si mangia pesce, verdura,frutta e legumi

La dieta pescetariana può far dimagrire fino a 4 kg in una settimana. La dieta pescetarianasi basa esclude dal regime alimentare tutta la carne sia binaca e rossa. La dieta pescetariana prevede il consumo di pesce, verdura, frutta e legumi.

Ma vediamo cosa si mangia in un esempio di menù della dieta pescetariana per dimagrire fino a 4 kg in una settimana. Lunedì: colazione con un bicchiere di latte scremato e due fette biscottate con un velo di marmellata. Spuntino: una macedonia di frutta o una spremuta di arancia o due mandarini o una spremuata di pompelmo. Pranzo: risotto ai frutti di mare e insalata mista (lattura, cetrioli, pomodori). Merenda: una tisana o una pera. cena: insalata di polpo, patate e pomodori. Martedì: colazione con un bicchiere di latte scremato e due fette biscottate con un velo di marmellata. Spuntino: una macedonia di frutta o una spremuta di arancia o due mandarini o una spremuata di pompelmo. Pranzo: zuppa di lenticchie con crostini e spinaci al vapore con parmigiano. Merenda: un tè verde. Cena: filetti di sgombro con carote e fagiolini, cavolfiori al vapore e una fettina di pane di segale.

Mercoledì: colazione con un tè verde o un caffè d’orzo e due fette biscottate con un velo di miele o due biscotti ai cereali. Spuntino: 5 mandorle o 5 noci o una macedonia di frutta. Pranzo: linguine con pomodoro e funghi, burger di seitan alla piastra e broccoletti al cartoccio. Merenda: un kiwi. Cena: insalata mista (indivia, salmone, finocchi, mais e bacche di Goji) e pane di frumento. Giovedì: colazione con un bicchiere di latte scremato e due fette biscottate con un velo di marmellata. Spuntino: una macedonia di frutta o una spremuta di arancia o due mandarini o una spremuata di pompelmo. Pranzo: riso con piselli e parmigiano, sardine al forno e cicoria al vapore. Merenda: due fette di ananas. Cena: trota salmonata, insalata di pomodori e olive nere e una fettina di pane di segale.

Venerdì: colazione con un tè verde o un caffè d’orzo e due fette biscottate con un velo di miele o due biscotti ai cereali. Spuntino: 5 mandorle o 5 noci o una macedonia di frutta. Pranzo: insalata di riso, tofu alla piastra e peperoni al limone. Merenda: una pera. Cena: merluzzo al sugo fresco, carciofi al forno e un pacchetto di crackers di Kamut. Sabato: colazione con un bicchiere di latte scremato e due fette biscottate con un velo di marmellata. Spuntino: una macedonia di frutta o una spremuta di arancia o due mandarini o una spremuata di pompelmo. Pranzo: pasta e fagioli e melanzane grigliate con pomodori, rucola e scaglie di parmigiano. Merenda: due kiwi. Cena: orata al forno e patate all'insalata con cipolle e olive verdi.

Domenica: colazione con un tè verde o un caffè d’orzo e due fette biscottate con un velo di miele o due biscotti ai cereali. Spuntino: 5 mandorle o 5 noci o una macedonia di frutta. Pranzo: cous cous ai frutti di mare e scarola al vapore con capperi e olive nere. Merenda: due fette di ananas o una spremuta di arancia. Cena: insalata mista (lattuga, gamberetti, spinaci, mais, pomodori, cipolle) e una fettina di pane di segale. Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro stio raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista prima di seguire questo o qualsiasi altro regime alimentare dietetico soprattutto se si soffre di patologie importanti come il diabete o la gastrite e non solo. Infine ricordiamo che si tratta di una dieta indicativa e che la dieta deve essere elaborata da un medico o da un nutrizionista in base alle caratteristiche della singola persona.