Istanbul

Roma a Istanbul per restare in corsa, Fonseca: dobbiamo vincere

Quattro punti in due gare per andare avanti

Quattro punti in due gare per andare avanti. L'Europa League della Roma si e' complicata dopo la doppia beffa col Borussia Moenchengladbach e domani a Istanbul, contro il Basaksehir, i giallorossi non possono permettersi altri passi falsi.

"Abbiamo fiducia, giochiamo sempre per vincere e domani sara' la stessa cosa anche se ci aspetta una partita difficile - predica ottimismo alla vigilia il tecnico Paulo Fonseca - Loro stanno vivendo un grande momento, e' una squadra esperta, che gioca bene e domani lo fa in casa. E' una partita importante anche per loro ma vogliamo vincere". Il Basaksehir, fra l'altro, dopo lo 0-4 dell'Olimpico non ha piu' perso, infilando 13 risultati utili consecutivi fra campionato e coppe. E pensando alla gara d'andata, in pochi si sarebbero aspettati una Roma con l'acqua alla gola arrivati a questo punto. "Adesso non devo pensare al passato, devo pensare alla partita di domani che e' molto importante per noi", taglia corto Fonseca, che deve fare a meno degli infortunati Florenzi e Pastore ma recupera Kalinic e Mkhitaryan: "Sono pronti per giocare anche se non tutta la partita".

Sulle possibili novita' societarie, invece, il tecnico glissa: "Col presidente Pallotta ci sentiamo molte volte. Lo sento sempre presente, vicino alla squadra. Ma faccio l'allenatore, quando parlo con lui, parlo solo di calcio".

(ITALPRESS)