Politica

Ragusa, inaugurazione del Circolo Amici di Pino Aprile

In una sala gremita di persone

Successo per l’inaugurazione del Circolo Amici di Pino Aprile. “Persone ordinarie fanno cose straordinarie”: questo il monito augurale che il leader fondatore del Movimento 24agosto ha lanciato da uno schermo del Centro di aggregazione culturale di Ragusa, in una sala gremita di persone, in occasione del battesimo ufficiale del primo Circolo Provinciale “Amici di Pino Aprile”.

L’incontro è stato fortemente sentito e lungamente partecipato. Equità Territoriale ovvero riscatto economico, sociale e culturale per il superamento della questione meridionale: questo il tema fondante su cui si sono inanellati i vari interventi. Primo tra tutti il referente Sicilia Orientale Aldo Bertolone, che dichiara: “Noi non siamo la Lega del Sud, la Lega è un partito razzista che ha fatto la sua fortuna denigrando metà del Paese; noi siamo per l’Equità territoriale. Chiediamo che ogni cittadino italiano abbia le stesse condizioni: al nord e al sud. Sono intervenuti, inoltre, i costituenti del Circolo Provinciale Alessandra Dinatale, Sebastiano La Mesa, Giuseppe Migliorisi, Concetta Cavalieri e Amedeo Fusco che è stato il moderatore della serata. Erano anche presenti all’incontro Valentina Tosto da Catania, Paolo Albanese da Noto, Angelo Firrarello di San Cono e Padre Giuseppe Di Rosa di Rosolini.

Ci sono stati altri interventi, tutti validi e utili al dibattito. A conclusione, il responsabile regionale Franco Calderone il quale anche lui dice: “Noi lotteremo affinché venga ristabilita l’equità, perché tutte le persone abbiano ciò che la Costituzione statuisce, stessi servizi per tutti”. Tutti i partecipanti sono rimasti fino alla fine, partecipando con interesse al dibattito in modo civile e democratico, rimarcando che il Movimento è frutto dell’esigenza di far nascere una iniziativa politica di vera e propria emergenza democratica. Prossimamente altri appuntamenti in provincia.