Appuntamenti

Unicef Ragusa e la trentennale della Convenzione Onu

Tutti gli eventi

Comitato Provinciale UNICEF Ragusa e la Celebrazione del Trentennale della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. I Trent’anni della Convenzione Onu sui Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza.

Diritti sanciti, avverati, o ancora solo auspicati, per i bambini e i ragazzi nel mondo. Con una manifestazione straordinariamente partecipata il Comitato Provinciale per l’UNICEF di Ragusa ha celebrato solennemente il Trentennale della Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Tanti i momenti salienti della Giornata, aperta con una manifestazione che ha coinvolto simbolicamente la provincia di Ragusa ed in rete con le iniziative che in tutta Italia hanno sottolineato l’importanza epocale di questa data. Nella Manifestazione Provinciale "Il colore bambino dei diritti. Trentennale della Convenzione ONU sui diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza", kermesse dedicata alle Scuole, sono state coinvolte istituzioni, artisti, pittori, musicisti. Eccellenze riconosciute e giovanissimi straordinari talenti.

Le parole sulla CRC, il concerto, la pittura. In un sito prezioso, Palazzo Spadaro, ospiti del Comune di Scicli. La Giornata è stata aperta dal Presidente Provinciale UNICEF Elisa Mandarà, che ha condiviso il tavolo istituzionale con il padrone di casa, il Sindaco di Scicli Enzo Giannone, il Capo di Gabinetto del Prefetto di Ragusa Gabriele Barbaro, con il Vicesindaco di Scicli Caterina Riccotti, con la Dirigente Ufficio IX Ambito Territoriale di Ragusa Viviana Assenza, con i Dirigenti Scolastici Grazia Basile e Roberto Ferrera. Dopo una meditata condivisione dei principi ispiratori della CRC, si è tenuto il concerto d’ouverture: agli strumenti musicali l'Orchestra “I care” dell’Istituto Comprensivo “Don Milani” di Scicli, impeccabili come sempre, diretti dai docenti e musicisti Lucrezia Ragusa, Luca Galizia, Giovanni Pisani e Gabriele Cattano.

Quindi le preziose sale di Palazzo Spadaro, che ospitano uno dei sublimi mari di Piero Guccione, assieme ad altri capolavori firmati dai Maestri del Gruppo di Scicli, si sono trasformate in un grande laboratorio di pittura: a tenere una lectio magistralis agli studenti sono saliti in cattedra i Maestri Giovanni Blanco, Sandro Bracchitta, Carmelo Candiano, Giuseppe Colombo, Giovanni La Cognata, Franco Polizzi. Ai pennelli si è posta una rappresentanza di studenti iblei delle scuole iscritte per l’anno scolastico 2019/2020 al Progetto UNICEF – MIUR “Scuola Amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti”: gli Istituti Comprensivi “Maria Schininà” di Ragusa, “Don Lorenzo Milani” di Scicli, “Luigi Capuana” di Giarratana, “Giovanni Verga” di Comiso, “Gesualdo Bufalino” di Pedalino, “Giuseppe Rogasi” di Pozzallo, “Luigi Pirandello” di Comiso, “Leonardo Sciascia” di Scoglitti, “San Biagio” di Vittoria, “Elio Vittorini” di Donnalucata, “Antonio Amore” di Pozzallo, “Francesco Crispi” di Ragusa e la Direzione Didattica IV Circolo “Gianni Rodari” di Vittoria. Un grandioso team di docenti, provenienti da tutta la provincia, ha lavorato con passione con i propri alunni e per l’UNICEF alla Giornata mondiale dell’Infanzia.

Il racconto visivo della manifestazione porta la firma d’autore di Gianni Mania, oggi anche lui ospite tra i Maestri Siciliani, che hanno guidato gli Studenti in una estemporanea di pittura, tematicamente incentrata sui diritti delle bambine, dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi. Un momento sentito della manifestazione è consistito nella consegna, da parte del Presidente Mandarà, di un Attestato di Ringraziamento al Comune di Scicli, ed in particolare al Sindaco Giannone e al Vice Riccotti, per il supporto al Comitato Provinciale UNICEF Ragusa, attestato firmato dal Presidente nazionale di UNICEF Italia Francesco Samengo. Si allestisce, sempre nei pregiati ambienti di Palazzo Spadaro, sulla via Mormino Penna Patrimonio UNESCO dell’Umanità, la mostra “Il colore bambino dei diritti”, curata da Elisa Mandarà, visitabile dal 25 novembre al 9 dicembre. La Giornata di ieri ha visto poi, alle 17,00, l’inaugurazione di un Baby Pit Stop UNICEF, presso il Settore II – Benessere di Comunità del Comune di Scicli, in Corso Mazzini 5.

Parte importante del Programma nazionale UNICEF Ospedali & Comunità Amici dei Bambini, il BPS dà seguito all'intesa collaborazione tra Comitato Provinciale Unicef Ragusa e Comune di Scicli. Particolarmente significativa l'apertura del BPS oggi, in simbolico sostegno all'art. 24 della Convenzione, che tutela il diritto alla salute. Il BPS continua altresì una collaborazione tra il Comitato Provinciale UNICEF Ragusa e l'ASP di Ragusa e inaugura un sodalizio con la Casa delle donne di Scicli. A collaborare all’apertura del BPS anche La Casa delle Donne di Scicli. Dalle 18,00 i colori dei diritti dell’infanzia hanno brillato nella illuminazione color blu di monumenti simbolici delle Città di Comiso, Modica, Ragusa, Scicli, Vittoria, Comuni Iblei che hanno aderito alla campagna mondiale #Go Blue Illuminati a Comiso la Chiesa Madre Santa Maria delle Stelle, a Modica il Palazzo di Città, San Domanico, a Ragusa Ibla il Portale di San Giorgio, a Scicli la Chiesa di San Matteo, a Vittoria il Teatro Comunale, a Pozzallo il Palazzo di Città, a Pedalino Piazza Gramsci. Il Comitato Provinciale per l’UNICEF di Ragusa gode del Patrocinio del Comune di Scicli.