Politica

Fratelli d'Italia a Ragusa: incontro sabato 23 novembre

Raccontare le difficoltà degli amministratori di oggi

Si terrà Sabato 23, alle ore 12:00, presso l’hotel Mediterraneo Palace di Ragusa un incontro dove Fratelli d’Italia si racconterà attraverso le voci e le esperienze degli amministratori.

“Sarà un modo per raccontare e raccontarci” dichiara il coordinatore provinciale Salvo Sallemi “attraverso l’esperienza di chi come me, da amministratore, ha avuto modo di confrontarsi con la difficile realtà delle amministrazioni locali. Salvo Pogliese rappresenta l’alfiere di una scelta fatta e dettata dall’amore per la propria Città e per la propria terra. Quando si candidò a Sindaco, decidendo di lasciare la comoda poltrona di Bruxelles per lanciarsi nel salvataggio dell’agonizzante Catania, vittima della scellerata gestione dell’ex Sindaco Bianco, lo fece per amore e per passione senza guardare indietro ma pensando al futuro. Oggi Fratelli d’Italia, rappresenta un partito anti sistema che vuole tracciare delle rotte diverse nel panorama nazionale e locale, penso alle battaglie per il Presidenzialismo, per l’abolizione dell’istituto ottocentesco dei Senatori a vita, alle tutele delle frontiere e dell’interesse Nazionale. In provincia di Ragusa abbiamo la possibilità di contare sull’apporto e sull’ottimo lavoro di Tato Cavallino, Consigliere Comunale a Modica, di Salvo Pagano Vice Sindaco di Giarratana, di Angelo Migliorisi e Alessandra Rizzo esperti al Comune di Comiso. Sono certo che la nostra Comunità si accrescerà in questo 2020 di grandi sfide per il nostro partito e per il nostro futuro”.

"La presenza a Ragusa di Salvo Pogliese è la dimostrazione che il nostro territorio è tenuto in grande considerazione dalla classe dirigente regionale del partito" dichiara il coordinatore cittadino Alessandro Sittinieri "e rappresenta uno stimolo in più per tutti noi a lavorare per la crescita di Fratelli d'Italia. Il ruolo istituzionale che Salvo Pogliese riveste egregiamente a Catania evidenzia, inoltre, come si può fare buona amministrazione attraverso un partito serio, leale e coerente, senza dovere ricorrere a tutti i costi a liste civiche o puramente elettorali: dall'esperienza di Salvo Pogliese e di tanti nostri amministratori parte la sfida di Fratelli d'Italia per il governo delle nostre città".