Rifiuti

Trash Art a Comiso: rifiuti in opere d'arte

Confcommercio Comiso collabora alla scommessa

Se i rifiuti si trasformano in opere d’arte, Confcommercio Comiso collabora in maniera attiva alla scommessa della Trash art con l’amministrazione comunale e gli studenti dell’istituto Fiume.

Se dal letame nascono i fiori, dai rifiuti possono nascere vere e proprie opere d’arte. E’ questa la scommessa della Trash art che ha visto coinvolti in prima linea gli studenti del liceo artistico Salvatore Fiume di Comiso, sezione dell’istituto statale superiore Giosuè Carducci, l’amministrazione comunale della cittadina casmenea, e in particolare l’assessore all’Ambiente, Biagio Vittoria, oltre alla Confcommercio comunale che ha favorito la disponibilità delle vetrine di alcuni esercizi commerciali in città e nella frazione di Pedalino. In pratica, gli studenti hanno riciclato del materiale di scarto, rifiuti comuni e meno comuni, tra cui tappi, lattine, rondelle di metallo, carta e pneumatici, per la realizzazione di vere e proprie creazioni artistiche che, sino al 24 novembre, saranno esposte nelle vetrine di alcuni esercizi commerciali.

Quali? Gioielleria Meli, Ottica Randazzo, Time Office, Anteprima calzature, Chiarandà home, Gioielleria Il Vertice, Fiorirà, Emi Caffè, Tabacchi Nannaro di corso Ho Chi Min e di via Levatino, Panificio La Vetrina del Fornaio, Panificio Capricci del fornaio, Gran Caffè a Comiso; Tabacchi Nannaro, Bar Live, Teenagers pub e Bar plaza cafè a Pedalino. “Devo ringraziare tutti gli esercizi commerciali che hanno aderito – sottolinea il presidente di Confcommercio Comiso, Orazio Nannaro – che, tra l’altro, possono usufruire, prima delle ormai prossime decorazioni natalizie, di una esplosione di vitalità al loro interno o nelle vetrine. La lungimiranza dell’amministrazione comunale che, in collaborazione con l’istituto Fiume, ha coinvolto la nostra associazione di categoria, merita di essere posta in rilievo perché attraverso la sinergia si possono raggiungere grandi risultati, così come è accaduto in questo caso.

Speriamo che i cittadini apprezzino e che, per il futuro, si possano pianificare ulteriori iniziative di ampio respiro. Nobile, poi, l’obiettivo che è quello della sensibilizzazione alla tutela dell’ambiente oltre che al riuso di alcune tipologie di rifiuti”.