Appuntamenti

Unicef Ragusa, celebrazione del trentennale Convenzione Onu

Ecco gli eventi

Il Comitato Provinciale per l’UNICEF di Ragusa celebra solennemente il Trentennale della Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, con una manifestazione che coinvolge simbolicamente la provincia di Ragusa ed in rete con le iniziative che in tutta Italia sottolineano l’importanza epocale di questa data.

Come noto, il prossimo 20 novembre ricorre un anniversario importante: i trent’anni dall’approvazione da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (CRC), il trattato sui diritti umani maggiormente ratificato al mondo, determinante nel migliorare la vita di bambini, bambine e adolescenti, ispirando i Governi ad adottare nuove leggi e stanziare nuovi fondi per aumentare l’accesso dei bambini ai servizi e godere dei propri diritti, contribuendo a cambiare la percezione sull’infanzia e l’adolescenza, garantendo a bambini e ragazzi un nuovo protagonismo. Con il concorso del Comune di Scicli e la regia del Presidente Provinciale Elisa Mandarà, le celebrazioni avranno inizio la mattina di mercoledì 20 novembre alle 9,30, con la manifestazione provinciale “Il colore bambino dei diritti. Il Trentennale della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza”.

La kermesse si terrà a Palazzo Spadaro di Scicli, sarà aperta dal Presidente del Comitato Provinciale UNICEF di Ragusa Elisa Mandarà e sarà onorata dai saluti istituzionali di Sua Eccellenza Il Prefetto di Ragusa Filippina Cocuzza, del Sindaco di Scicli Enzo Giannone, del Vicesindaco di Scicli Caterina Riccotti, che molto si è spesa alla riuscita dell’iniziativa, della Dirigente Ufficio IX Ambito Territoriale di Ragusa Viviana Assenza, della Garante dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Comune di Scicli Debora Dantoni. Alle ore 10,00 l’Orchestra “I care” dell’Istituto Comprensivo “Don Milani” di Scicli terrà il concerto d’ouverture ed alle 10,30 si svolgerà una Estemporanea di Pittura di Studenti di carattere straordinario: le eccellenze iblee e siciliane dell’Arte, i Maestri Giovanni Blanco, Sandro Bracchitta, Carmelo Candiano, Giuseppe Colombo, Giovanni La Cognata, Franco Polizzi guideranno una rappresentanza di studenti iblei nelle interpretazione pittorica di uno dei Diritti della CRC. Partecipano le Scuole Iblee iscritte per l’anno scolastico 2019/2020 al Progetto UNICEF – MIUR “Scuola Amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti”: gli Istituti Comprensivi “Maria Schininà” di Ragusa, “Don Lorenzo Milani” di Scicli, “Giacomo Albo-Giovanni XXIII” di Modica, “Luigi Capuana” di Giarratana, “Giovanni Verga” di Comiso, “Gesualdo Bufalino” di Pedalino, “Giuseppe Rogasi” di Pozzallo, “Luigi Pirandello” di Comiso, “Carlo Amore” di Frigintini, “Leonardo Sciascia” di Scoglitti, “San Biagio” di Vittoria, “Elio Vittorini” di Donnalucata, “Amore” di Pozzallo, “Francesco Crispi” di Ragusa e la Direzione Didattica IV Circolo “Gianni Rodari” di Vittoria.

Ad accompagnare Alunni e Artisti interverrà la occhio esperto del rinomato fotografo Gianni Mania. Al termine dell’esecuzione artistica, che si terrà nei pregiati ambienti di Palazzo Spadaro, sulla via Mormino Penna Patrimonio UNESCO dell’Umanità, le opere degli studenti guidati dagli artisti verranno a comporre una mostra, “Il colore bambino dei diritti”, allestita e curata da Elisa Mandarà, qui impegnata in veste di esperto critico d’arte. Alle 17,00 la manifestazione si sposterà presso il Settore II – Benessere di Comunità del Comune di Scicli, in Corso Mazzini 5, dove verrà inaugurato un Baby Pit Stop UNICEF. L’iniziativa, parte importante del Programma Nazionale UNICEF “Ospedali &Comunità Amici dei Bambini”, dà seguito all’intensa collaborazione tra Comitato Provinciale UNICEF Ragusa e Comune di Scicli, ente patrocinatore del Comitato. Il Baby Pit Stop è tra le iniziative realizzate dall’UNICEF per garantire i diritti sanciti dalla Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, in particolare l’art. 24, che tutela il diritto alla salute.

Il BPS UNICEF continua altresì una collaborazione tra UNICEF Ragusa e ASP Ragusa, stabilita in occasione dell’apertura del primo BPS UNICEF in provincia a Ragusa,: l’UNICEF veicolerà la campagna promossa dall’ASP Ragusa sulla diffusione della cultura sul latte materno, ospitando i materiali di promozione elaborati dai Medici Referenti dell’Allattamento dell’ASP. I saluti inaugurali del BPS UNICEF spetteranno ancora al Vicesindaco Riccotti e al Sindaco Giannone, al Direttore Generale dell’ASP Angelo Aliquò, dal Presidente Provinciale UNICEF Mandarà e dal Capo del Settore II Benessere di Comunità del Comune di Scicli Angela Verdirame. A collaborare all’apertura del BPS anche La Casa delle Donne di Scicli. Alle 18,00 i colori dei diritti dell’infanzia brilleranno dunque nella illuminazione color blu di monumenti simbolici delle Città di RAGUSA, SCICLI, VITTORIA, Comuni Iblei che hanno aderito alla campagna mondiale #Go Blue. Saranno illuminati a Ragusa Ibla il Portale di San Giorgio, a Scicli la Chiesa di San Matteo, a Vittoria il Teatro Comunale.