Cultura

A Domenico Pisana un premio per saggio su Quasimodo

Il 24 novembre ad Aulla

A Domenico Pisana il I° Premio per un saggio su Quasimodo, Rebora e Garcia Lorca. La cerimonia il 24 novembre ad Aulla, in provincia di Massa Carrara. Assegnazione del Premio Internazionale di Arte Letteraria “Il Canto di Dafne”, per la Sezione B -Narrativa inedita “La cetra”, al Presidente del Caffè Letterario Quasimodo di Modica, Domenico Pisana.

A darne comunicazione all’interessato è stata la segretaria del Premio, Gaia Greco. All’autore modicano è stato assegnato il I° Premio per il suo saggio letterario inedito dal titolo “Quasimodo, Rebora e Garcia Lorca: Poetas que tienen el fuego entre sus manos: percorsi di umanesimo, spiritualità e poesia sociale. La premiazione si svolgerà Domenica 24 Novembre ad Aulla, in provincia di Massa Carrara, nella Sala Consiliare del Comune. La Giuria che ha assegnato il riconoscimento, presieduta da Marina Pratici, poetessa, critico letterario e ambasciatrice per la Cultura Italiana, risulta composta da Laura Ephrikian, attrice e scrittrice; Hafez Haidar, scrittore e Candidato Premio Nobel per la Pace e per la Letteratura; Rodolfo Vettorello, Presidente del Cenacolo Internazionale “AltreVoci”, Roberto Vallettini, Sindaco di Aulla, Antonio Colandrea, Carmelo Consoli, Silvia Frunzi, Rosanna Pinotti, Mina Rusconi e Gaia Greco. Come previsto dal bando, il Premio consisterà in un contratto editoriale per la pubblicazione gratuita di una raccolta di poesie o di una raccolta di racconti o di un romanzo a cura delle Edizioni HELICON di Arezzo, nonché diploma artistico personalizzato e targa.