Iniziativa

Vietato buttare a Comiso

Trash Art nei negozi

Quando i rifiuti diventano estro, inventiva e colore, si trasformano in arte. “ Vietato buttare”. Dal 16 di novembre al 24 va di moda il Trash Art nei negozi di Comiso.

“E’ un’idea coinvolgente che tiene alta l’attenzione sulla salvaguardia ambientale del nostro territorio grazie all’inventiva degli studenti del Liceo Artistico “S. Fiume” di Comiso”, sezione dell’Istituto Statale Superiore “G.Carducci” di Comiso. Dichiarazioni dell’assessore all’ambiente, Biagio Vittoria. “Un tappo, una lattina, rondelle di metallo, carta, pneumatici e tutto ciò che viene abitualmente conferito nei rifiuti. Questi sono i materiali utilizzate dagli studenti del Liceo Artistico di Comiso – spiega l’assessore Biagio Vittoria -. Ciò che ne viene fuori, è innanzitutto la bravura artistica di questi giovani che, contemporaneamente, sono coinvolti in questo continuo lavoro di sensibilizzazione alla tutela dell’ambiente che non abbiamo mai interrotto e al riuso di alcune tipologie di rifiuti.

La novità invece, consiste nell’esporre questi lavori, dal 16 al 24 novembre, non in un’unica location scelta per l’occasione, ma in circa 15 attività commerciali sparse su tutto il territorio di Comiso e Pedalino, che hanno sposato l’idea di divulgare un messaggio dirompente per ciò che concerne l’ambiente, oltre che a far conoscere le potenzialità artistiche dei nostri ragazzi. Il Comune di Comiso – continua l’assessore – anche quest’anno ha aderito alla undicesima settimana Europea per la riduzione dei rifiuti, rispondendo tra l’altro, all’invito della Regione Siciliana, Dipartimento Acqua e Rifiuti. L’ azione di quest’anno ha per titolo “Trash Art nelle vetrine dei negozi di Comiso” ed è stata realizzata in partenariato con il Liceo Artistico, con l’egregio coordinamento della prof.ssa Natasha Lo Nigro, e la ConfCommercio.

Non di meno – conclude Biagio Vittoria – un ringraziamento va anche agli uffici comunali di competenza e al dirigente ing. Nunzio Micieli per avere seguito passo passo l’iniziativa”.