Anninversario

Il circolo Velico Kaukana festeggia 30 anni

Fondato nel novembre del 1989

Il circolo velico kaucana festeggia trent’anni di vita e riceve in regalo l’organizzazione della coppa aico 2020 e della coppa touring-trofeo kinder: “bella soddisfazione”. Una straordinaria famiglia. La cui forza è quella di credere in ciò che si fa. Sempre e comunque.

E’ una storia che va avanti da trent’anni e che sabato è stata celebrata nei locali della struttura. E’ la storia del Circolo velico Kaucana, fondato nel novembre del 1989, che, grazie alla determinazione, alla costanza e alla caparbietà di alcuni appassionati di vela, è riuscita a solcare i venti burrascosi del mare in tempesta e ad approdare ai giorni nostri con una realtà consolidata, ben orientata e capace di fornire prova delle proprie capacità organizzative a ogni piè sospinto. Se ne è detto certo anche il consigliere nazionale della Fiv, Ignazio Florio Pipitone, che, ospite della serata, ha annunciato come, alla luce delle competenze manifestate dal Cvk durante la stagione che sta per chiudersi, nel 2020 è stata attribuita all’organizzazione del circolo di Kaucana la coppa Aico 2020 e la coppa Touring-Trofeo Kinder.

Quest’ultima si terrà dal 30 maggio all’1 giugno al porto turistico di Marina di Ragusa, base velica invernale del Cvk che, grazie proprio al circolo, sta diventando punto di riferimento della Fiv per eventi velici di elevata caratura come testimonia la visita del presidente nazionale della federazione Francesco Ettorre dello scorso mese di marzo in occasione della seconda Italia Cup classe laser. Stiamo parlando, insomma, di una serie di kermesse che porteranno lungo la costa iblea, per dirla con il diesse del Cvk, Luca Salvo, qualcosa come “un migliaio di persone perché, oltre agli atleti, provenienti da tutta Italia, ci saranno anche le loro famiglie e i loro accompagnatori tecnici. E questo significherà una notevole e importante ricaduta turistica per il nostro intero territorio, per non parlare, ovviamente, dell’aspetto sportivo”.

Nel corso del conviviale che ha animato le celebrazioni di sabato scorso, il presidente del circolo, Pippo Causapruno, ha ringraziato i collaboratori, i soci, il consiglio direttivo, e tutti coloro che si spendono per il futuro del Cvk, per l’importante lavoro svolto che “non a caso – ha detto il presidente – ci ha consentito di tagliare traguardi organizzativi di primo piano. Non dimentichiamo neppure i nostri atleti che, sotto la guida del nostro direttore sportivo, stanno diventando sempre più forti con l’auspicio che, prossimamente, possano contendere ai migliori la conquista di trofei di categoria di un certo peso. Una storia lunga trent’anni assume un significato molto pregnante soprattutto se, come in questo caso, servirà per guardare al futuro che speriamo possa essere il più luminoso possibile”. All’appuntamento di sabato scorso presente anche il sindaco di Santa Croce Camerina, Giovanni Barone, che si è complimentato per l’attività svolta dal circolo e ha fornito la piena collaborazione dell’amministrazione comunale per far sì che possano essere raggiunti risultati sempre più prestigiosi.