Sport

Poker Torino a Brescia, esordio da incubo per Grosso

Il Tornio torna alla vittoria

Il Torino torna alla vittoria con un poker al Rigamonti, maturato grazie alle doppiette di Andrea Belotti (entrambi i gol su rigore) e Alex Berenguer, ed espugna nettamente il campo di un Brescia al quale non giova affatto, per il momento, il cambio di allenatore.

I granata trovano il quarto successo stagionale - i tre punti mancavano dalla quinta giornata - e si aggiudicano quello che era lo scontro diretto tra le due squadre piu' in difficolta'. Le Rondinelle, invece, subiscono la sesta sconfitta nelle ultime sette gare e restano in zona retrocessione. Gli ospiti chiudono la pratica gia' nel primo tempo: al 17' Belotti trasforma un rigore concesso da Guida per fallo di mano di Cistana, sugli sviluppi di una punizione calciata da Verdi; poi al 26' nuovo penalty per la squadra di Mazzarri, assegnato dopo una on field review proposta dal Var in seguito a un altro fallo di mano, stavolta di Mateju. Dagli undici metri si presenta ancora il Gallo e non perdona Joronen.

Al 41' lo stesso Mateju viene espulso per doppia ammonizione e nella ripresa, con Grosso che lascia negli spogliatoi Balotelli, i piemontesi dilagano con la doppietta nel finale di Berenguer, subentrato a Verdi. Toro che sale cosi' all'undicesimo posto in classifica a quota quattordici punti.

(ITALPRESS)