Attualità

Forte maltempo in arrivo in Sicilia: è allerta arancione

E' in arrivo un vortice Mediterraneo

0

0

0

0

0

Forte maltempo in arrivo in Sicilia: è allerta arancione Forte maltempo in arrivo in Sicilia: è allerta arancione

Allerta arancione da domani pomeriggio 11 novembre, per rischio idrogeologico, su tutta la Sicilia. Lo annuncia la protezione Civile che ha diramato un avviso di avverse condizioni meteo. Secondo le previsioni meteo è in arrivo un vortice Mediterraneo che porterà forti temporali.

In particolare per la giornata di domani, 11 novembre, ed in particolare dal pomeriggio è stato diramato il livello arancione e come riporta il bollettino ci saranno rovesci e temporale di notevole entità. Le precipitazioni risulteranno particolarmente intense e persistenti, e saranno accompagnate da forti venti, frequente attività elettrica, grandinate e mari in burrasca. Probabili nubrifagi con accumuli pluviometrici che a tratti potrebbero superare i 200mm. Ecco cosa dice il bollettino della Protezione Civile: Prestare la massima attenzione ed evitate di mettervi in auto durante i fenomeni più intensi per 24 ore da domani pomeriggio, venti di burrasca meridionali con raffiche di burrasca forte e precipitazioni intense, a prevalente carattere temporalesco su Sicilia e Calabria, in estensione serale anche a Basilicata e Campania, con quantitativi di precipitazione che localmente potranno assumere carattere di eccezionalita', specie su Sicilia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento

0

0

0

0

0

Allerta
Meteo
Arancione
Protezione
Civile
Maltempo
Commenti
Forte maltempo in arrivo in Sicilia: è allerta arancione
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Modica, passerella in cemento in via Castello: ecco a cosa serve
News Successiva
Sindaco Ispica diffida Consorzio Autostrade Siciliane