Benessere

Dieta Sukkar, dimagrire col metodo alternante: menù

Ecco due esempi di menù

La dieta Sukkar per dimagrire subito di circa 4 kg si basa su un metodo alternante. Questo modello è basato sulle teorie della restrizione calorica e può consentire, pertanto, di favorire un riequilibrio alimentare nei soggetti in sovrappeso grazie alla pratica dell'alternanza calorica, che, a differenza di altre metodiche, è sicuramente più facile da seguire per chi ha la necessità di perdere peso garantendo nel contempo la tutela della propria salute.

La dieta Sukkar è dieta particolare in quanto prevede giorni in cui si mangia di più e giorni in cui si mangia di meno. Il regime alimentare che prevede l’alternanza di giorni a riduzione calorica e giorni con un regime normale serve a stimolare il metabolismo e di conseguenza a far perdere maggior peso in minor tempo. La dieta Sukkar è stata definita dal dottor Sukkar una dieta alternante e promette di far perdere in 30 giorni una taglia. I cibi che si possono consumare sono frutta e verdura, erbe aromatiche e spezie, legumi, pesce, cereali, tuberi, noci, carni bianche e uova, olio di oliva e poco olio di soia, latticini magri. In generale lo schema alimentare tipo prevede cinque pasti di cui tre principali, con pranzo a base di cereali e legumi o tuberi e verdure, cena con proteine fino a 150 grammi tra pesce crudo o scottato oppure carne, tofu o uova, spuntini a base di noci e semi oleosi, pochissimo sale, una porzione di frutta e nessun tipo di dolce. Anche gli alimenti lavorati industrialmente sono eliminati in questa dieta, che quindi segue un regime salutista e tendenzialmente vegetariano. Ma vediamo il menù di un giorno normale e quello di un giorno dimagrante.

Il primo prevede: colazione con un tè verde, un bicchiere di succo di mela o mirtilli senza zuccheri aggiunti, due gallette di riso, oppure uno yogurt piccolo con macedonia di frutta; Spuntino: una coppa di frutti di bosco. Pranzo: pasta integrale al pesto con tofu e patate, due porzioni di verdura con 2 cucchiai di olio evo oppure minestra di farro, lenticchie e ceci, verdure, Merenda: un frutto. Cena: carpaccio di salmone, piatto di carciofi, due fette di ananas o due kiwi. Il secondo menù, quello dimagrante prevede: Colazione: tè verde, uno yogurt piccolo con macedonia di frutta e un cucchiaino di miele. Spuntino: una mela o 4 noci o 4 mandorle. Pranzo: frittata e insalata mista con un cucchiaio di olio. Merenda: pesca o mela o 2 albicocche.

Cena: due fettine di pane integrale con un cucchiaino di miele di castagno, 250 ml di latte scremato e un frutto. Come facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico curante o uno specialista prima di cominciare qualsiasi tipo di dieta o regime alimentare dietetico soprattutto se si soffre di patologie importanti come il diabete o ipertensione.