Sport

Pancalli e Gravina puntano su divisione Paralimpica: calcio è unico

Il calcio è uno solo e non ci sono differenze

"Il calcio e' uno solo e non ci possono essere differenze". Lo dice il presidente del Comitato italiano paralimpico Luca Pancalli, lo ribadisce il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina. Un mese dopo la firma del protocollo d'intesa per "sviluppare un'azione coordinata al fine di massimizzare la pratica del calcio della popolazione con disabilita'", Cip e Figc rinnovano l'impegno in occasione della 2^ edizione del Festival della Cultura Paralimpica a Padova.

"Sono qui con grande entusiasmo e una forte emozione", ha dichiarato Gravina durante l'evento "L'altra faccia del calcio italiano. Lo sport paralimpico nella Federazione Italiana Giuoco Calcio". "E' in atto un cambiamento culturale e noi abbiamo il dovere di soddisfare una grande richiesta. Dobbiamo essere giusti verso le parole disabili e a tal fine abbiamo deciso di istituire una Divisione Paralimpica e Sperimentale". "Spero di annoverare presto la Figc tra le federazioni riconosciute anche dal Comitato paralimpico - ha sottolineato Pancalli - Anzi ne sono certo, perche' il presidente Gravina ha una sensibilita' spiccata. Abbiamo trovato un percorso di condivisione e vogliamo garantire a tutta la famiglia del calcio uguale dignita' e visibilita'".

(ITALPRESS)