Sport

Il Modica Calcio sconfitto dal Meno Di Pasquale di Avola

I rossoblu restano in dieci

Un Modica troppo brutto per essere vero, esce con tre reti al passivo dal “Meno Di Pasquale” di Avola e “rivitalizza” il Floridia di Danilo Gallo che aveva necessità quanto ai rossoblù di Raciti di fare punti.

Per i rossoblù il passivo è tuttavia troppo pesante e il dover giocare in dieci per 65' ha influito molto sullo sviluppo della gara, che i “Tigrotti” sostenuti come sempre dai loro instancabili tifosi avevano iniziato con il piglio giusto. Dopo una breve fase di studio, infatti, il Modica era passato in vantaggio. Era il 12' quando Noukri dalla destra fa partire un cross in area di rigore, dove Vicari stacca di testa e infila il portiere nel sette alla sua destra, ma l'arbitro (mediocre la sua prova e quella dei suoi collaboratori) su segnalazione del suo assistente annulla per fuorigioco che vede cosi Vicari vedersi annullato il quarto gol della stagione.

Al 14' punizione dai 25 metri di Pitino, che Newman devia a pugni chiusi in angolo. Al 24' proiezione offensiva di Pitino che sulla sinistra serve Noukri il cui tiro è ribattuto da un difensore, la sfera arriva a Vicari che tira, ma il portiere è ben piazzato e para facilmente. Al 30' il Floridia passa in vantaggio, con Carrabino che in sospetto fuorigioco deve solo spingere in rete la sfera servitagli a porta vuota da Serrantino incuneatesi dall'out di sinistra. I rossoblù protestano per la presunta posizione di fuorigioco e Noukri si becca prima il cartellino giallo, poi dice qualcosa di troppo al direttore di gara che gli sventola il cartellino rosso sotto il naso. Da questo momento in poi i rossoblù si sciolgono come neve al sole e per il Floridia tutto diventa più semplice.

Nella ripresa al 14' contropiede di Bonaccorso che entra in area dalla destra ma il suo tiro è deviato in angolo da Gianchino in uscita. Al 22' Spoto batte un calcio di punizione da zona decentrata, Basile di testa mette in angolo rischiando l'autorete. Al 25' punizione dal limite di Germano Gianchino in tuffo para in sicurezza. Al 31' corner di Spoto per l'incornata vincente di Bongiorno che realizza il 2 – 0 che taglia definitivamente le gambe ai rossoblù al 37' Germano servito in area lascia partire un tiro che si stampa sul palo. Al 42' Galfo riprende una corta respinta della difesa floridiana e dal limite si coordina per il tiro al volo che esce di poco a lato. Al 47' Germano servito in piena area di rigore modicana ha il tempo per stoppare e battere per la terza volta l'incolpevole Gianchino. Dopo 5' di recupero arriva il fischio finale con il Modica che esce mestamente dal campo e domenica prossima dovrà cercare il pronto riscatto nel derby casalingo contro l'Atletico Scicli.