Cronaca

Ragusa, controlli straordinari della Polizia di Stato

Nel pomeriggio di venerdì 25 ottobre

Proseguono i controlli straordinari della Polizia di Stato nel territorio della provincia di Ragusa. Alla luce dei positivi riscontri conseguiti, proseguono senza soluzione di continuità gli ormai collaudati servizi di prevenzione e controllo disposti dal Questore di Ragusa, dott. Salvatore La Rosa, che dallo scorso mese di agosto, grazie anche all’impiego di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Catania, hanno consentito di avere una maggiore presenza di pattuglie sul territorio del centro cittadino per il contrasto dell’illegalità diffusa, innalzando così i livelli della c.d. sicurezza percepita.

Nei giorni scorsi il dispositivo è stato ulteriormente potenziato grazie al contributo, in alcune occasioni, delle pattuglie della Polizia Stradale di Ragusa. Nel pomeriggio di venerdì 25 ottobre, una pattuglia procedeva al controllo di un ciclomotore sospetto, con a bordo due ragazzi noti alle forze dell’ordine e privi del casco protettivo, che transitava proprio nei pressi del locale Commissariato di P.S.; a seguito di verifica si accertava che il mezzo era privo di copertura assicurativa e pertanto si procedeva ai sensi del Codice della Strada al sequestro e fermo amministrativo. Durante il controllo, inoltre, gli agenti notavano che il conducente era particolarmente nervoso ed insofferente, pertanto insospettiti dallo strano atteggiamento effettuavano una perquisizione personale che consentiva di rinvenire nella tasca del giubbotto un coltello a serramanico della lunghezza totale di 15 cm, che veniva sequestrato.

Il soggetto, trentaduenne vittoriese, già noto alle forze dell’ordine, veniva quindi segnalato alla competente autorità giudiziaria per il reato di porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere. Ancora grande attenzione è stata dedicata al contrasto ad ogni tipo di droga ed in tale contesto sono state sanzionate in via amministrativa quattro persone per uso personale di sostanze stupefacenti. In particolare durante un posto di controllo nelle vie del centro, la sera di lunedì 28 ottobre 2019, un’autovettura ha anche tentato di fuggire all’ALT intimato dagli agenti, ma a seguito di un breve inseguimento il conducente veniva bloccato e sanzionato ai sensi del Codice della Strada.

Inoltre poiché, a seguito di perquisizione gli veniva trovata addosso della presunta sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso di 3,3 grammi, il conducente veniva altresì segnalato alla Prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti. Nell’ambito di tali servizi, sempre diretti dal Dirigente del Commissariato di P.S. di Vittoria, che proseguono incessantemente con sempre maggiore impulso, nel decorso mese di ottobre, sono stati conseguiti i risultati di seguito illustrati: persone controllate: 1.455; veicoli controllati: 690; targhe controllate con sistema automatico di rilevazione: 3.032; sanzioni per violazioni al Codice della Strada: 93; veicoli sequestrati amministrativamente: 10; perquisizioni effettuate: 42.