Sport

De Ligt stende il Toro, alla Juve derby e primato in classifica

La panchina di Mazzari ora trema

TORINO - La Juventus batte il Torino nell'undicesima giornata di Serie A. Ronaldo e compagni si aggiudicano di misura il derby della Mole, confermando il proprio primato in classifica.

De Ligt segna un gol pesantissimo e permette l'ennesimo controsorpasso sull'Inter che nel pomeriggio ha vinto 2-1 a Bologna. Non basta la lotta ai padroni di casa: la panchina di Mazzarri ora trema. Inizio frenetico di gara con entrambe le squadre che si affrontano a viso aperto, lasciando qualche spazio ai contropiedi. Dybala al 10' e' autore del primo tiro bianconero, deviato in corner prima dell'intervento di Sirugu. Gli addetti in sala Var non si intromettono al 12' su un presunto fallo di mano di De Ligt, non sanzionato dall'arbitro Doveri nonostante le proteste granata. Da quel momento la partita si accende, con fiammate da una parte e dall'altra: al 19' Cristiano Ronaldo risponde di testa (traiettoria appena alta) al tiro centrale di Rincon.

Una delle migliori chance della prima frazione nasce pero' su iniziativa di Belotti, che col terzo occhio vede Meite' dopo il dribbling su De Sciglio: il centrocampista vanifica sparando alto dal limite. Il primo tempo si chiude con un miracolo di Sirigu su De Ligt da pochi passi. La ripresa si trasforma in una partita a scacchi, almeno fino all'ingresso in campo di Higuain: il "Pipita" stravolge la gara, andando prima vicino al gol e poi servendo l'assist a De Ligt per la rete del vantaggio al 70'. Reazione immediata del Torino con un forcing di rilievo nei secondi successivi al gol. Poco cinici sotto porta gli attaccanti granata; chiude ogni spazio la Juventus nei minuti conclusivi anche se c'e' il tempo per un gol annullato a Bremer per offside. Vince la Juve che porta a casa il derby e tre punti di rilievo.

(ITALPRESS)