Suore incinte in Sicilia: indagine di Razza su fuga di notizie

L'annuncio su Facebook

Fare chiarezza sulla presunta fuga di notizie dai due ospedali siciliani in merito alle due suore incinte, una in provincia di Messina e una in provincia di Ragusa. E’ l’annuncio che l’assessore regionale siciliano alla Sanità Ruggero Razza fa in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook.

“Da giorni su tutti i giornali nazionali e regionali – scrive Razza - si leggono notizie sulle due suore che sarebbero in stato di gravidanza. Desidero esprimere la mia solidarietà anzitutto a loro e ai rispettivi ordini. Non entro nel merito di questa vicenda. Ma trovo ingiusto che sia diventata di dominio pubblico una notizia che sarebbe dovuta rimanere nel riserbo delle strutture sanitarie. Domani disporrò una indagine interna perché oltre i sensazionalismi esistono i diritti delle persone”.