Benessere

Dieta ipolipidica, mangiare senza grassi per dimagrire

Ideale contro il colesterolo alto

La dieta ipolipica, mangiare senza grassi per dimagrire. La dieta ipolipidica è una dieta ideale per chi soffre di colesterolo alto, di problemi cardiovascolari e obesità.

Per seguire una dieta ipolipidica bisogna per prima cosa saper distinguere i grassi che non devono mancare nel regime alimentare e quelli che invece devono essere aboliti perché dannosi. Vediamo le varie categorie dei grassi.
Grassi saturi
Sono per lo più presenti in cibi di origine animale come carne, lardo, burro o latte intero. Di sicuro carne e latticini ricoprono un importante ruolo nella nostra alimentazione e per seguire una dieta ipolipidica non è necessario eliminarli. Un utile consiglio è quello di evitare i tagli di carne che contengono più grasso e di preferire il latte scremato. Un beneficio diretto che si può ricavare dalla riduzione del consumo di grassi saturi è la riduzione di rischio di attacchi cardiaci.

Grassi trans
Esistono degli oli che derivano dai vegetali ma vengono raffinati nei processi produttivi per facilitare il loro impiego nell'industria alimentare. Questo tipo di grassi sono generalmente dannosi per l'uomo quindi non solo chi segue una dieta ipolipidica ma in generale tutti dovrebbero evitarli. Esempi di grassi trans sono la margarina e tutti gli oli vegetali idrogenati (puoi trovare questa dicitura leggendo la lista degli ingredienti di molti dolciumi, biscotti e merendine).
Grassi insaturi
Provengono principalmente da vegetali, frutta e noci. Sono divisi in: Grassi polinsaturi come l'olio di semi di girasoli e l'olio di mais. Grassi monoinsaturi come l'olio di oliva e l'olio di colza. Grassi essenziali come Omega-3 e Omega-6. I grassi insaturi si presentano prevalentemente in forma liquida, cioè come oli, e a differenza dei grassi saturi sono considerati positivi per il corretto funzionamento del metabolismo. Una dieta ipolipidica deve contenere alimenti con presenza di grassi insaturi in particolare quelli di tipo essenziale che permettono di avere una regolazione anche a livello ormonale.

I grassi insaturi producono scorie tossiche per il nostro organismo durante il loro processo di ossidazione ma si può ovviare a questo inconveniente integrando la dieta ipolipidica con alimenti ricchi di Vitamina E. Ma vediamo in un esempio tipo di menù cosa si mangia nella dieta ipolipidica senza grassi per dimagrire.
Colazione: una porzione di cereali d'avena o di muesli, una banana, una spremuta di arancia e un caffè o tè verde senza zucchero. Pranzo: minestrone di verdure, insalata mista, una fettina di pane integrale e una mela. Merenda: due fette di ananas o un kiwi o una carota. Cena: Filetto di salmone, una piccola porzione di riso integrale bollito, insalata di rucola, ciliegie e carote e un bicchiere di vino rosso. In ogni caso come facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico di famiglia prima di cominciare questa o qualsiasi altra dieta. Infine ricordiamo che questo tipo di alimentazione dietetica non puo’ essere seguita oltre i due giorni.