Sport

Tre azzurri in campo nella notte Nba, vincono gli Spurs di Belinelli

Tutti gli italiani in campo in una notte Nba con ben 11 partite. Il bilancio e' di una vittoria e due sconfitte, con gli Spurs di Belinelli che battono i Blazers 113-110, mentre i Thunder di Gallinari si arrendono ai Rockets e i Pelicans di Melli perdono con i Warriors.

San Antonio, dunque, porta a casa la vittoria nel match contro Portland e il "Beli" da' il suo solito contributo dalla panchina con 7 punti e 2 assist in 17 minuti, in una gara in cui sono 5 ad andare in doppia cifra fra gli Spurs. Il piu' prolifico e' DeMar DeRozan con 27 punti, nel quintetto iniziale ne fanno 15 Aldridge e 14 Forbes, dalla panchina ben 21 quelli di White, 12 per Mills. Dall'altra parte non bastano i 28 di Lillard e i 27 di McCollum per evitare la sconfitta. Niente da fare per Oklahoma City Thunder sul parquet di Houston. I Rockets, infatti, si impongono 116-112 trascinati dal solito James Harden che mette a referto ben 40 punti (7 assist e 3 rimbalzi), mentre Westbrook sfiora la tripla doppia con 21 punti, 12 rimbalzi e 9 assist.

I Thunder lottano e se la giocano alla pari. Buona la prestazione di Danilo Gallinari che in 35 minuti fa registrare al suo attivo 17 punti, 5 rimbalzi e 3 assist. Gilgeous-Alexander e Schroder ne fanno 22 a testa, 15 ciascuno per Chris Paul e Noel. Ancora una sconfitta (4 su 4) per New Orleans. Questa volta a mettere ko i Pelicans sono i Golden State Warriors che vincono in trasferta 134-123, portando tutto il quintetto in doppia cifra, senza dimenticare Damion Lee che dalla panchina ne fa 23, aggiungendo anche 11 rimbalzi. Sono 26 i punti di Curry (per lui anche 11 assist), ne fa 24 Russell, tripla doppia per Green con 16 punti, 17 rimbalzi e 10 assist, ne fa 13 Poole, 12 Robinson. Nicolo' Melli in 12 minuti mette a referto 2 punti, 2 rimbalzi e 1 assist, mentre il migliore dei Pelicans e' Ingram con 27 punti, 10 rimbalzi e 6 assist. In doppia cifra anche Hayes (19), Williams (16), Alexander-Walker (15), Ball (12) e Hart (12).

(ITALPRESS)