Cultura

Il poeta Giuseppe Macauda di Modica premiato a Barga

Importante riconoscimento per il docente del Verga

Il poeta modicano Macauda premiato dalla “Fondazione Pascoli” di Barga in provincia di Lucca. Un altro importante riconoscimento per il poeta Giuseppe Macauda, docente del Liceo “ Verga” di Modica, che ha ricevuto il “Premo speciale della Giuria” nel prestigioso Concorso letterario

nazionale “ Giovanni Pascoli – L’ora di Barga”, gestito dalla Fondazione Pascoli e patrocinato dal comune di Barga, nella cui frazione di Castelvecchio si trova la casa-museo del grande poeta italiano. Il prof. Macauda è stato premiato per una poesia, Cromie di maggio, che parla dei colori e degli odori dell’irripetibile paesaggio ibleo, ma anche delle fatiche sopportate, nel passato, dai contadini modicani durante i lavori della fienagione. La Presidente della Giuria, prof.ssa Paola Stefani, nella prefazione dell’Antologia dedicata alle migliori opere in concorso, ha definito la lirica del poeta modicano “una poesia impressionista, in puro stile pascoliano, ispirata alla natura, in cui animali ed elementi meteorologici diventano simboli e metafore che rimandano ad altri significati”.

Il forte maltempo annunciato dalla Protezione Civile della Sicilia per oggi pomeriggio nella parte occidentale dell’isola ha agià allagato strade e cantine. in molti Comuni piove da circa due ore. Nel trapanese si registrano accumuli tra i 100 e i 180 mm di pioggia. Eloquente il dato di Tre Fontane che segna ben 177 mm di pioggia caduti in un breve lasso di tempo. La situazione più drammatica è a Castelvetrano dove le strade si sono trasformate in veri e propri fiumi in piena ed in alcuni punti l’acqua è arrivata fino ad un metro e mezzo.

Molte le auto in panne e tantissime le chiamte ai vigili del fuoco. Stessa situazione si sta vivendo a Campobello di Mazara dove si registrano cantine allagate e strade impercorribili. Il forte maltempo nel corso della notte dovrebbe arrivare nella parte orientale della Sicilia dove già i sindaci hanno annunciato un’allerta meteo e chiuso le scuole. Anche nella parte orientale dell’isola sono attese piogge abbonsìdanti e tempesta di fulmini. Per domani, venerdì 25 ottobre, è scattata l’allerta rossa.