Salute

Dieta dimagrante vegetariana, quanto si può dimagrire?

Ecco il menù completo di 7 giorni

La dieta dimagrante vegetariana, quanto si può dimagrire? Con la dieta vegetariana si può dimagrire fino a 3 kg in una settimana. La dieta vegetariana si basa sul consumo di una grande varietà di verdura, frutta e non solo.

La dieta dimagrante vegetariana trova il consenso di molti nutrizionisti in quanto consente di dimagrire velocemente senza patire la fame e soprattutto concedeno benessere all’organismo. Ma vediamo cosa si mangia in un esempio di menù della dieta dimagrante vegetariana per dimagrire fino a 3kg in una settimana. Lunedì: colazione con mezzo pompelmo o altro frutto di stagione, una fetta di pane tostato integrale o proteico con marmellata senza zuccheri e un caffè o tè senza zucchero. Pranzo: zuppa di broccoli o crescione, uno yogurt magro, una patata lessa piccola, fiocchi di latte, unamela piccola e 3 noci. Cena: due fette di formaggio Fontina, lattuga, cuori di carciofo lessi, cetrioli e ravanelli, una fetta di pane integrale e una arancia.

Martedì: colazione con mezzo pompelmo o altro frutto di stagione, una fetta di pane tostato integrale o proteico con marmellata senza zuccheri e un caffè o tè senza zucchero. Pranzo: una fetta di pane tostato con marmellata, macedonia di frutta a volontà, verdure crude a volontà. Cena: una patata lessa piccola, fiocchi di latte, insalata a volontà, macedonia di frutta a volontà. Mercoledì: colazione con mezzo pompelmo o altro frutto di stagione, una fetta di pane tostato integrale o proteico con marmellata senza zuccheri e un caffè o tè senza zucchero. Pranzo: pomodori ripieni con funghi, zucchine e carote e due fette di formaggio tipo Fontina, e una fetta di pane integrale. Cena: spinaci oasparagi o broccoli gratinati con pane grattugiato, insalata verde con pomodori e una fetta di pane integrale.

Giovedì: colazione con mezzo pompelmo o altro frutto di stagione, una fetta di pane tostato integrale o proteico con marmellata senza zuccheri e un caffè o tè senza zucchero. Pranzo: fiocchi di latte con olive e cetrioli, una fetta di pane tostato e una pera. Cena: parmigiana di melanzane fatta con salsa di pomodoro e mozzarella light, insalata verde a volontà, macedonia di frutta a volontà. Venerdì: colazione con mezzo pompelmo o altro frutto di stagione, una fetta di pane tostato integrale o proteico con marmellata senza zuccheri e un caffè o tè senza zucchero. Pranzo: formaggi magri assortiti, spinaci in quantità, una fetta di pane integrale e una mela.Cena: zuppa di cipolle con due crostoni di pane integrale, verdure stufate in quantità, mele cotte con noci tritate.

Sabato: colazione con mezzo pompelmo o altro frutto di stagione, una fetta di pane tostato integrale o proteico con marmellata senza zuccheri e un caffè o tè senza zucchero.Pranzo: una fetta di pane tostato integrale con marmellata, macedonia di frutta in quantità, verdure crude in quantità. Cena: vellutata di zucca, una mela, 3 noci, insalata mista a volontà con 4 olive. Domenica: colazione con mezzo pompelmo o altro frutto di stagione, una fetta di pane tostato integrale o proteico con marmellata senza zuccheri e un caffè o tè senza zucchero.Pranzo: unpomodoro ripieno con mais lessato, peperoni e funghi, zucchine e carote crude o alla griglia in quantità.

Cena: melanzane grigliate alla Parmigiana con sugo di pomodoro, cipolla, basilico, 30 g di Parmigiano, 80 g di mozzarella light, insalata verde in quantità, macedonia in quantità. Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista prima di cambiare il proprio regime alimentare dietetico o cominciare una dieta. La dieta sopraelencata è puramente indicativa e non deve essere seguita senza aver chiesto il parere del proprio medico soprattutto se si soffre di diabete o altre patologie importanti. Infine ricordiamo che la dieta va sempre elaborata da uno specialista in base alle singole caratteristiche della persona.