Benessere

Dieta del carciofo per dimagrire subito: menù lampo

Ecco cosa mangiare per perdere peso

La dieta del carciofo dei 3 giorni aiuta dimagrire subito fino a 2 kg. La dieta dei carciofi è una dieta drenante che favorisce l’eliminazione delle tossine e dei grassi che si accumulano nell’intestino.

La dieta del carciofo dei 3 giorni è una dieta lampo che non può essere seguita oltre i 3 giorni. Ma prima di vedere un esempio di menù completo dei 3 giorni vediamo quali sono le proprietà benefiche del carciofo e perché fa bene alla salute. Il carciofo è un buon alleato nella perdita di peso perché è ricco di fibre e scoraggia l’assorbimento di grassi e di zuccheri. Il carciofo è un ortaggio ad alto contenuto di vitamine, sali minerali e antiossidanti preziosi per la nostra salute. È uno degli alimenti più completi dal punto di vista nutrizionale e da sempre sono apprezzate le sue proprietà curative.

Il carciofo apporta una quantità interessante di fibre, carboidrati, proteine e, in misura inferiore, acidi grassi essenziali. Per questo motivo, negli ultimi anni è aumentato il suo consumo in tutto il mondo, soprattutto come complemento alle diete dimagranti. Il carciofo è un ottimo detossificante e depurativo, oltre che un buon ipocolesterolemizzante, soprattutto grazie alla presenza della cinarina. La cinarina è un polifenolo che appartiene alla famiglia dei derivati dell’acido caffeico. Si tratta di una molecola da tempo nota per le sue proprietà fitoterapiche. È nota la sue efficacia epatoprotettiva, coleretica, ossia stimolante della produzione di bile da parte del fegato, colagoga, ossia stimolante della produzione di bile da parte della cistifellea, diuretica e antiossidante.

La cinarina ha dimostrato di essere anche un efficace ipocolesterolemizzante: agisce in modo diretto come inibitore della sintesi del colesterolo LDL. Quest’ultimo, detto anche colesterolo cattivo, diventa “attivo” nella formazione di placche aterosclerotiche, in seguito a una reazione di perossidazione lipidica. La cinarina, come altri antiossidanti, inibendo l’ossidazione del colesterolo LDL nelle arterie riduce il rischio di formazione delle placche, che sono tra le cause più comuni di malattie cardiovascolari anche gravi come ictus e infarto.

Ma vediamo ora cosa si mangia in un esempio di menù che può essere seguito per i tre giorni nella dieta del carciofo. Menù: colazione con una spremuta di arancia, due fette di pane integrale con due cucchiai di purea di carciofo e uno yogurt di soia. Pranzo: una porzione di riso integrale, carciofi al vapore e una mela. Merenda: un bicchiere di latte scremato. Cena: tre carciofi grigliati, 50 g di formaggio fresco e una fetta di pane integrale o di segale. Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista prima di cambiare il proprio regime alimentare dietetico o cominciare una dieta. La dieta sopraelencata è puramente indicativa e non deve essere seguita senza aver chiesto il parere del proprio medico soprattutto se si soffre di diabete o altre patologie importanti. Infine ricordiamo che la dieta va sempre elaborata da uno specialista in base alle singole caratteristiche della persona.