Benessere

Dieta fantasma, come dimagrire senza sentirsi a dieta: menù

Ecco gli alimenti fantasma

La dieta fantasma, ecco come dimagrire e perdere peso senza sentirsi a dieta e mangiando una grande quantità di alimenti fantasma ovvero alimenti ipocalorici che aiutano a bruciare i grassi. La dieta fantasma è una dieta che consente di dimagrire senza sentirsi a dieta.

La dieta fantasma è una dieta ipocalorica che fa perdere peso velocemente in salute senza sentirsi a dieta. Ma vediamo cosa si mangia nella dieta fantasma e quali sono gli alimenti fantasma da inserire nel proprio regime alimentare dietetico. Gli alimenti fantasma sono: carne bianca, pesce, frutta come arancia, pompelmo, mela, pera, ananas, kiwi e ogni tipo di verdura di stagione cotta o cruda. Gli alimenti fantasma sono tutti alimenti che migliorano la funzionalità dell’intestino e consentono di perdere peso mangiando in salute. Ma vediamo cosa si mangia nella dieta fantasma in un esempio di menù giornaliro per dimagrire in salute.

Colazione con un tè verde senza zucchero e una macedonia di frutta senza zucchero. Spuntino: due fette di ananas o due kiwi o una mela. Pranzo: pesce alla griglia, insalata mista e spinaci al vapore. Merenda: una tisana al finocchio o due fette di ananas o una spremuta di arancia o di pompelmo. Cena: carne bianca alla griglia, broccoli al vapore o bietole al vapore e una mela. La dieta fantasma per dimagrire senza sentirsi a dieta esclude ogni tipo di bevanda alcolica, o gasata o zuccherata. Vietati anche snack dolci o salati. La dieta fantasma non è adatta a tutti in quanto carente di alcuni alimenti come la pasta o il pane che possono essere mangiati sono se integrali e per un massino di due volte a settimana.

Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista prima di cambiare il proprio regime alimentare dietetico o cominciare una dieta. La dieta sopraelencata è puramente indicativa e non deve essere seguita senza aver chiesto il parere del proprio medico soprattutto se si soffre di diabete o altre patologie importanti. Infine ricordiamo che la dieta va sempre elaborata da uno specialista in base alle singole caratteristiche della persona.