Immigrazione

Immigrazione, Eni e Coldiretti danno il via al progetto Africa

Nel corso del Forum dell'associazione agricola

Eni, Coldiretti e Bonifiche Ferraresi hanno firmato oggi a Cernobbio, nel corso del Forum dell'associazione agricola e alla presenza del premier Giuseppe Conte, un accordo di cooperazione per iniziative congiunte di sviluppo sostenibile in Africa.

Il Progetto Africa punta allo sviluppo delle economie di alcuni stati subsahariani attraverso l'applicazione di tecnologie agricole innovative e sostenibili, nel pieno rispetto degli ecosistemi di riferimento. L'accordo, firmato dal presidente di Coldiretti Ettore Prandini, dall'ad di Eni Claudio Descalzi e dall'ad di Bonifiche Ferraresi Federico Vecchioni, riguardera' in particolare il settore energetico, quello agricolo, l'agroalimentare e il zootecnico. Eni partecipera' al progetto condividendo la propria esperienza nella realizzazione di programmi di sviluppo sostenibile delle comunita' locali, favorendo il trasferimento di conoscenze e stimolando lo sviluppo di sistemi imprenditoriali.

Un primo passo sara' mosso in Ghana, attraverso un progetto pilota finalizzato a creare uno sviluppo duraturo in aree particolarmente depresse del Paese, che vedra' anche la creazione di un centro di formazione per lo sviluppo agricolo e di realta' imprenditoriali in cui inserire successivamente le risorse formate. Il progetto prevede l'assegnazione di un'indennita' giornaliera agli studenti per l'intero periodo di formazione, con obbligo di frequenza.

(ITALPRESS)