Benessere

Dieta, ecco i 10 alimenti per non ingrassare

A basso indice glicemico

Dieta, ecco 10 alimenti a basso indice glicemico per non ingrassare e tornare in forma. Inserire i 10 alimenti nella dieta e nel proprio regime alimentare dietetico aiuta a dimagrire senza lo stress di pesare gli alimenti.

La prima regola da seguire nella dieta è quella di evitare gli alimenti ad alto IG e preferire quelli a basso IG (pane, pasta, riso integrali ecc.). Ci sono poi alcuni cibi che, abbinati a quelli a basso IG, contribuiscono a mantenere la glicemia a livelli regolari e a ripulire il sangue da zuccheri o grassi in eccesso. Ad esempio le fibre idrosolubili rallentano l’assorbimento di glucosio a livello intestinale. Esse sono pertanto in grado di mantenere la glicemia costante per lunghi periodi. Ma vediamo quali sono i 10 alimenti a basso indice glicemico per non ingrassare e perché controllano l’indice glicemico.

Ecco i 10 alimenti per non ingrassare. Salmone: fornisce Omega 3 che contribuiscono alla prevenzione di diabete e malattie cardiocircolatorie. Yogurt: i fermenti che contiene producono acido acetico e propionico che arrivano al fegato, dove regolano la produzione di glucosio e colesterolo. Legumi: prevengono i picchi glicemici, il diabete, la fame nervosa, i trigliceridi e il colesterolo. Carni bianche: apportano proteine che contribuiscono a controllare i livelli di glicemia e sono povere di grassi.

Olio d’oliva: è ricco di composti fenolici che riducono l’attività infiammatoria di geni, coinvolti nello sviluppo del diabete mellito di tipo 2 e di diverse patologie cardiovascolari o metaboliche. Curcuma: numerosi studi hanno dimostrato che il suo principio attivo, la curcumina, può contribuire a mantenere sotto controllo il diabete mellito di tipo 2. Tè: sia verde che nero, il tè contribuisce alla riduzione dei livelli di zucchero, colesterolo e trigliceridi nel sangue. Favorisce inoltre la riduzione del peso corporeo. Cannella: contribuisce a prevenire il diabete di tipo 2 nelle persone a rischio (anziani, persone in sovrappeso). Rende l’insulina più efficiente. Zucca: alcuni studi hanno dimostrato che è in grado di riparare le cellule del pancreas danneggiate dal diabete. Arancia: la fibra contenuta nella parte bianca sotto la buccia, regola l’assorbimento di zuccheri, grassi e proteine prevenendo diabete, arteriosclerosi e stipsi. Ecco le altre diete pubblicate sul nostro sito.