Benessere

Dieta del meteorismo: ecco cosa mangiare e le tisane da bere

Ecco gli alimenti da evitare

La dieta del meteorismo deve essere una dieta depurativa ed equilibrata. Ecco cosa mangiare e le tisane da bere contro il fastidioso meteorismo. La dieta del meteorismo prevede l’eliminazione per 7 giorni di una serie di alimenti che fermentano e lievitno nello stomaco.

Sono alimenti che favoriscono il fastidioso meteorismo e che vanno assolutamente aboliti dalle dieta del meteorismo, vediamo quali. Gli alimenti da evitare nella diet del meteorismo sono: alimenti caseari di origine animale come latte, yogurt e formaggi, pasta e prodotti da forno, bibite gassate e zuccherine, alimenti fritti o troppo elaborati e dolci di ogni genere. Gli alimenti che invece non devono mai mancare nella dieta del meteorismo sono: verdure cotte al vapore, cereali come riso, orzo, farro e grano saraceno, frutta cruda e cotta e soprattutto l’acqua in grandi quantità. Per alleviare il fastidioso meteorismo si possono anche bere delle tisane alle erbe o un integratore a base di carbone.

Ma vediamo quali sono le erbe ideali per le tisane da bere contro il meteorismo che si possono inserire nelle diete del meteorismo. Le erbe perfette per risolvere il problema del meteorismo sono camomilla, cumino, finocchio, bacche di ginepro e menta. Sono erbe che trovi facilmente in erboristeria, puoi consumarle singolarmente o creare una tisana molto efficace da consumare per tutto il periodo della dieta sgonfia-pancia. Il meteorismo consiste nella presenza di gas nell’intestino, un problema che può essere imbarazzante perché induce alla flatulenza e può essere associato, a volte, ad altri disturbi, come colon irritabile e colite. Può provocare anche una sensazione di dolore, che può essere più o meno consistente.

Le cause sono da rintracciare in un’intolleranza alimentare o in un’alimentazione non molto equilibrata. E’ questo ciò che determina la pancia gonfia e le flatulenze continue. Le cause del meteorismo vanno rintracciate soprattutto negli zuccheri che stanno alla base della formazione dei gas intestinali. Gli zuccheri che provocano questo fenomeno sono costituiti dal lattosio, dal fruttosio, dal raffinosio e dal sorbitolo. Il raffinosio è presente in abbondanza nei fagioli e, in una piccola quantità, nei broccoli, nei cavoli e negli asparagi.

Il fruttosio lo ritroviamo nelle cipolle, nei carciofi, nelle pere e nel frumento. Ecco perché bisogna stare attenti a questi cibi, se si soffre di meteorismo. A volte il fruttosio è utilizzato come dolcificante in alcune bevande gassate. Le mele, le pere, le pesche e le prugne secche contengono sorbitolo, mentre il latte contiene il lattosio, che si ritrova anche nei prodotti derivanti dalla trasformazione del latte, come il formaggio.