Concerto in anteprima l'11 ottobre

Ragusa, venticinquesima edizione di Melodica

Il 12 ottobre il primo appuntamento

Con la direzione artistica della pianista Diana Nocchiero, si appresta a partire la 25^ edizione della stagione concertistica Melodica a Ragusa che prenderà il via il prossimo 12 ottobre. Ma in occasione del 25° compleanno, Melodica stupisce il suo affezionato pubblico con un concerto in anteprima, venerdì 11 ottobre, a ingresso gratuito, alla Chiesa della Badia.

Ci sarà la celebre organista americana Gail Archer, organista del Vassar College e membro della facoltà di organo e storia presso la Manhattan School of Music di New York, che suonerà un repertorio tratto dalla musica antica e barocca ben adatto al bellissimo organo della chiesa da poco restaurato. Sabato 12 ottobre, alle ore 20.30, nella consueta location del Teatro Don Bosco invece il primo appuntamento ufficiale della rassegna con il Gran Galà della Lirica. Sul palco ragusano i soprani Veronica Cardullo e Aurora Tirotta, il tenore Ivan Lualdi, il baritono Raffaele Facciolá, che saranno accompagnati al pianoforte dal maestro Carmine Calabrese. Artisti di grande fama che si esibiscono regolarmente in grandi teatri, come il Teatro alla Scala, il Teatro San Carlo e tanti altri. Sarà una lunga e ricca serata dedicata alle più famose arie d’opera di Puccini, Verdi, Rossini, Donizetti e alle più celebri arie tratte dall’operetta e dal repertorio napoletano.

Melodica proseguirà poi con più di un appuntamento al mese, fino al prossimo maggio. In programma, tra gli altri, il pianista Josè Luis Juri con “Un viaggio dall’Europa al Sud America” (19 ottobre); la violinista Linda Hedlund insieme alla stessa Diana Nocchiero con “Clair de lune…” (16 novembre); il soprano Ilaria Iaquinta accompagnata al pianoforte da Giacomo Serra in “Canzoni e Romanze Romantiche” (30 novembre). E ancora: il violinista Glauco Bertagnin e il pianista Simone Pagani con il “Salotto musicale dell’“800” (14 dicembre); il Natale all’Opera del Coro Polifonico Europeo De Cicco, diretto da Maria Carmela De Cicco, insieme al pianoforte di Cunegonda De Cicco (21 dicembre).