Immigrazione

Nuovo sbarco a lampedusa, dal 2013 15 mila tra morti e dispersi in mare

Guardia Costiera ha salvato 72 persone tra cui due donne e un bambino

Nuovo sbarco a Lampedusa. Nella note la Guardia Costiera ha salvato 72 persone tra cui due donne e un bambino. Molti dei migranti sarebbero originari dal Bangladesh, Gambia e Nigeria. Proprio nella giornata di oggi vengono ricordate le 366 vittime del tragico naufragio 3 ottobre del 2013 a Lampedusa.

Intanto Raffaela Milano, Direttrice Programmi Italia-Europa di Save the Children denuncia che "dal 2013 ad oggi sono oltre 15 mila le persone tra cui tantissimi bambini e adolescenti che hanno perso la vita o risultano dispersi tentando di attraversare il Mediterraneo". "Il recente summit di Malta - continua - potra' rappresentare il primo passo per l'avvio di un'azione europea condivisa a condizione che il Consiglio europeo Giustizia e Affari Interni, previsto per il 7 e 8 ottobre, impegni concretamente i Paesi membri nel garantire il pieno rispetto del diritto internazionale, riconoscendo - anche alla luce dell'allarme crescente delle Nazioni Unite - che la Libia versa oggi in una terribile situazione di fragilita' e instabilita' e non puo' essere considerata in alcun modo come un porto sicuro".

(ITALPRESS)