Benessere

Dieta antistress in autunno contro fame e malinconia

Ecco cosa mangiare per dare benessere al cervello

La dieta antistress in autunno fa bene alla salute del cervello e aiuta a dimagrire allontanando la sensazione di fame, il malumore e la malinconia tipica in autunno.

La dieta antistress fa bene alla salute del cervello perché include alcuni alimenti che danno benessere alle cellule cerebrali. Ma cosa serve alle cellule cerebrali per essere efficienti e non dar vita allo stress? Mentre gli altri organi utilizzano anche proteine e grassi, il cervello utilizza solo i carboidrati e i corpi chetonici. I carboidrati , cioè gli zuccheri, devono essere del tipo a lento assorbimento quali sono quelli presenti in pasta, riso, orzo, legumi. Un altro elemento fondamentale per dare benessere al cervello è il triptofano. Il trptofano è un aminoacido essenziale, contenuto in diversi alimenti tra cui i legumi e la carne nobile, che deve essere introdotto nell'organismo con l'alimentazione.

Importantissimi sono i suoi metaboliti: la serotonina e la 5-idrossitriptamina, che sono mediatori chimici su cui lo stress agisce negativamente.La dieta antistress è una dieta ipocalorica che aiuta a dimagrire interrompendo il circolo vizioso stress-fame-introduzione di cibo, che è la vera causa dell'ingrassamento, per cui si ottengono dei dimagramenti anche con diete che non sono particolarmente ipocaloriche. Ma vediamo cosa si mangia nella dieta antistress che fa bene al cervello e aiuta a dimagrire cacciando via la sensazione di fame, il malumore e la malinconia tipica in autunno.

Colazione: il rosso di un uovo e un caffè. Pranzo: pasta e fagioli e tacchino al forno con salsa di nocciole, una fettina di pane integrale e una banana. Cena: spinaci gratinati o al vapore, formaggi misti( robiola ed emmenthal), una fettina di pane integrale euna pera. La dieta antistress prevede anche il consumo di altri alimenti ed in particolare di alimenti acalorici che possono essere mangiati nell’arco della giornata tenendo impegnato lo stomaco in tante piccole digestioni per bruciare più calorie. Tra questi alimenti si può scegliere cetrioli, finocchi o altra verdura, oppure una compressa di crusca.

Oltre a cosa mangiate, fate attenzione a come lo mangiate,imparate a masticare molto lentamente, e bene, cercando nello stesso tempo di rilassarvi. Otterrete una maggiore sazietà e una migliore digestione perchè i cibi verranno predigeriti dalla saliva, vi sarà un minore inghiottimento d'aria, niente meteorismi quindi ed un tranquillo dopo pranzo. Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito vi raccomandiamo di chiedere ad un esperto prima di seguire qualsiasi dieta. E’ fondamentale per tutelare la propria salute chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista prima di cominciare qualsiasi regime alimentare dietetico, soprattutto se si soffre di diabete o oltre patologie importanti. Infine ricordiamo la dieta sopraelencata è puramente indicativa e che la dieta va sempre preparata da uno specialista in base alle caratteristiche della singola persona. La dieta va sempre preparata in base alle caratteristiche della persona per non incorrere in problemi di salute per l’organismo.