Benessere

Dieta per colesterolo, sana e senza grassi animali

Ricca di frutta e verdura

La dieta per il colesterolo deve essere innanzitutto una dieta sana ed equlibrata. La dieta per il colesterolo prevede per prima cosa una alimentazione povera di grassi animali e ricca di acidi grassi polinsaturi.

La dieta per il colesterolo si basa su uno schema dietetico che permette il consumo di alcuni alimenti e l’esclusione di altri. Ma vediamo ora quali sono gli alimenti permessi nella dieta per il colesterolo: oli vegetali (mais, arachidi e oliva), pane, pasta e riso integrali, frutta, pesce di mare (non di allevamento), carni bianche (pollo, tacchino, coniglio), ricotta, yogurt, latte scremato. Tra gli alimenti vietati nella dieta per il colesterolo ci sono: grassi animali (burro, strutto, pancetta), panna, uova, soprattutto il tuorlo, dolci, biscotti, carne di maiale, salumi e insaccati, cervello, frattaglie.

La dieta per il colesterolo impone una dieta sana ed equilibrata, ricca di frutta e verdura e povera di alimenti poco salubri (per esempio ricchi di grassi animali), contribuisce a mantenere bassi i livelli plasmatici di colesterolo e a diminuire il rischiop cardiovascolare. Alcuni studi epidemiologici indicano, che elevati livelli di colesterolo totale o LDL rappresentano un elevato fattore di rischio nei fenomeni arteriosclerotici. Uno studio in doppio cieco, ha fornito prove convincenti che una diminuzione di colesterolo LDL può ridurre il rischio coronario. D'altro canto è famoso il caso "Finlandia", dove grazie a un radicale cambiamento di vita e di abitudini si è riusciti ad abbassare il livello di colesterolo medio della popolazione da 340 mgx100 ml a 240.

In Finlandia, senza l'uso di alcun farmaco di sintesi o naturale, ma solo diminuendo la quantità di grassi animali introdotti con l'alimentazione, e con una importante campagna antifumo, le morti per malattie cardiovascolari sono diminuite del 70%. L'incidenza del tumore del polmone è sceso ai minimi storici.