Sport

L'Italia vince a Tampere, Finlandia ko e sesto successo azzurro

Inarrestabile Italia. Sa solo vincere la Nazionale di Roberto Mancini

L'Italia vince a Tampere, Finlandia ko e sesto successo azzurro. Inarrestabile Italia. Sa solo vincere la Nazionale di Roberto Mancini che migliora il record stabilito tre giorni fa, portando a sei le vittorie consecutive nelle qualificazioni agli Europei del 2020.

Il traguardo e' sempre piu' vicino, di fatto ormai a un passo dopo il 2-1 con cui gli azzurri di impongono a Tampere, battendo la Finlandia seconda in classifica e ora a -6. Successo meritato, ma l'episodio decisivo e' targato Madden, l'arbitro che concede il rigore (dubbio) che al 79° Jorginho trasforma. Fin li' dominio azzurro, il vantaggio di Immobile al 59° e il pari di Pukki dal dischetto al 72°. Finlandia subito aggressiva. Gli azzurri rispondono con la qualita' e il possesso palla: e' splendido il destro al volo di Sensi dal limite, bravissimo Hradecki a deviare in tuffo in angolo.

Azzurri sciolti e che continuano a creare con Barella, Immobile, Florenzi, ancora Immobile, Sensi e Chiesa che vanno vicini al gol. Si va all'intervallo sullo 0-0, risultato che sta stretto agli azzurri (62% di possesso palla e 15 conclusioni). Cosi' come nel primo tempo, anche nella ripresa la Finlandia opta per la partenza sprint, ma il sinistro di Pukki al 2° non spaventa Donnarumma, ne' tantomeno modifica la trama del match. Italia padrona, quel che cambia e' che, al 14°, crolla il muro finnico. Sul cross dalla destra di Chiesa, Immobile trova l'incrocio di testa e torna al gol in azzurro dopo un lungo digiuno. Vantaggio meritato, ma gli azzurri commettono l'errore di non insistere, in piu', al 72°, sbaglia uno dei migliori in campo, Stefano Sensi, che atterra Pukki in area: rigore che l'attaccante del Norwich non sbaglia.

Entra Bernardeschi che prova su punizione, ma senza fortuna, quella che invece l'Italia trova nella decisione dello scozzese Madden che giudica da rigore il braccio (attaccato al corpo) con cui Vaisanen respinge il tiro di Barella. Sul dischetto va Jorginho che non sbaglia e firma l'1-2. La Finlandia si sbilancia e gli azzurri vanno vicini all'1-3 in due occasioni con Belotti (subentrato a Immobile), ma Hradecky e' bravissimo. Finisce 2-1, l'Italia vince ancora e il pass per gli Europei e' ormai ipotecato.

(ITALPRESS)
 
Commenta la News